Venerdì 22 Settembre 2017

Stupri a Rimini: due giovani bolognesi, rapinati, le prime vittime del 'branco' il 25 agosto

Martedì 12 Settembre 2017
La Questura di Rimini prosegue le indagini sul branco

Accerchiati da quattro ragazzi, che hanno sottratto a uno dei due il cellulare, trovato in possesso di Butungu. Chiamati dalla Procura al riconoscimento fotografico

Due giovani bolognesi, di 19 e 20 anni, saranno chiamati dalla Procura di Rimini ad un riconoscimento fotografico dei quattro del "branco" che la notte del 25 agosto ha violentato una turista polacca, rapinato e picchiato l'amico e stuprato la transessuale peruviana. I due giovani bolognesi - come riporta l'agenzia Ansa - potrebbero essere, secondo le prove in mano agli investigatori della squadra mobile, le prime vittime quella sera dei quattro ragazzi, di cui Guerlin Butungu, 20 anni, è l'unico maggiorenne. 

I due turisti di Bologna quella notte verso l'1.30 stavano camminando sul lungomare di Rimini dal bagno 20 al 24, quando sono stati accerchiati da quattro ragazzi. Il 19enne è stato quindi rapinato del cellulare e all'indomani i due bolognesi hanno presentato denuncia alla polizia.
La descrizione dei quattro che li hanno rapinati coincide con quella dei 4 del branco ora dovranno riconoscerli formalmente anche perché il telefonino sottratto al 19enne è lo stesso ritrovato in possesso di Butungu al momento dell'arresto.
Al congolese e ai complici minorenni quindi saranno almeno tre le rapine contestate per la notte del 25 agosto (per Butungu scatterà anche l'aggravante per essersi avvalso di minori) oltre al colpo già noto ai danni della coppia di Milano avvenuto il 12 agosto sempre a Miramare.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it