Mercoledì 19 Settembre 2018

Scene di panico al Pronto Soccorso di Ravenna: lite furiosa davanti ai pazienti impauriti

Giovedì 11 Gennaio 2018

La notizia appare sulla pagina Facebook di "Sei di Ravenna se 2.0" ieri 10 gennaio dopo le 22.00. Si legge: "Pronto Soccorso di Ravenna. Pieno come al solito, porto un panino a mia mamma. Il tempo di sedermi e salutarla, 22.09 e scoppia il caos. Una quindicina di rom, armati di coltelli, iniziano a urlare nella sala di aspetto, scatenando il panico in un solo istante. Arrivano tempestivamente volanti e carabinieri e alle 22.15 ci fanno correre negli ambulatori e ci chiudono a chiave. Sembra un film." 

"Siamo ancora chiusi ma dalle urla pare che non sia ancora finita. Incredibile." Fin qui il post su Facebook. I carabinieri da noi interpellati confermano che qualcosa è accaduto ieri sera al Pronto soccorso di Ravenna, qualcosa di grave evidentemente visto che è stata chiamata in causa la Magistratura, anche se dal Comando provinciale non precisano nulla di più e annunciano aggiornamenti solo per la giornata di domani.

Anche dall'interno dell'Ospedale arrivano conferme di un episodio del tutto anomalo al Pronto Soccorso ma nulla viene confermato.

Secondo una testimonianza di seconda mano di una operatrice del Pronto Soccorso - che riferisce voci dei colleghi che hanno assistito alla scena - si sarebbe trattato di un regolamento di conti fra famiglie rom rivali che hanno scambiato il Pronto Soccorso per un terreno di scontro. Panico fra il personale e i pazienti in attesa. Per fortuna, però, riporta la testimoninanza indiretta, tutto si sarebbe risolto senza conseguenze per le persone.

Comunque, sull'episodio sta indagando la Magistratura e si attendono sviluppi.

 

Segui gli aggiornamenti

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it