Venerdì 22 Giugno 2018

Si perde vicino al fiume Savio, 80enne di San Mauro Pascoli rintracciato dalla Municipale di Cesena

Martedì 13 Marzo 2018
Alcuni agenti della Polizia Municipale di Cesena-Montiano con il sindaco Paolo Lucchi (foto d'archivio)

Localizzata con l’aiuto del GPS l’auto di un pensionato che non aveva fatto ritorno a casa: la vettura era impantanata in un campo, vicino all'argine, ma l'uomo era riuscito a chiedere aiuto a un'abitazione vicina

Momenti di batticuore per i famigliari di un ottantenne di San Mauro Pascoli che non aveva fatto ritorno a casa all’orario consueto. Ma grazie all’intervento della Polizia Municipale di Cesena – Montiano e all’ausilio delle nuove tecnologie è stato possibile localizzare l’auto dell’anziano ed appurare che non gli era successo nulla di grave. 

L’episodio - per fortuna a lieto fine - è avvenuto alcuni giorni fa, quando un pensionato sammaurese di circa 80 anni, partito verso Forlì nel primo pomeriggio per far visita al fratello, non ha fatto rientro a casa all’ora solita, e non poteva essere rintracciato perché privo di cellulare. Preoccupati, i parenti hanno allertato le forze dell’ordine; si è messa in moto anche la PM di Cesena che è riuscita a individuare la posizione Gps dell’auto guidata dall’anziano, scoprendo che si trovava nella zona di via Lamone (una traversa di via Ancona, decisamente lontano dall’itinerario San Mauro Pascoli - Forlì), fuori dalla sede stradale e vicino all’argine del fiume.

 

Gli agenti inviati sul posto hanno iniziato a perlustrare a piedi l’argine del fiume, guidati dalla Centrale Operativa che, seguendo la posizione delle loro radio e confrontandole con le coordinate Gps dell’auto, ha fornito loro le indicazioni utili per rintracciare l’auto, trovata dopo circa 1 km impantanata in un campo. Nessuna traccia, però, del guidatore.

Dopo aver escluso che l’uomo potesse essersi diretto vero il fiume – non c’erano impronte che dall’auto andassero in quella direzione – gli agenti della Pm hanno proseguito le ricerche lungo uno stradello sterrato fino a una vicina casa. Qui hanno scoperto che l’anziano era arrivato poco prima per chiedere aiuto e uno dei residenti, vista l’età avanzata dell’uomo e la sua agitazione, si era offerto di riaccompagnarlo a casa.

Sospiro di sollievo per i famigliari, che hanno riaccolto il loro caro sano e salvo, mentre in un secondo momento anche l’auto è stata recuperata grazie all’intervento di un trattore.

 

“Davvero, in questo caso - sottolinea il sindaco Paolo Lucchi – si può dire che tutto è bene quel che finisce bene. Un epilogo lieto reso possibile sicuramente dall’utilizzo delle ultime tecnologie. Ma in questo contesto non può essere dimenticato il ‘fattore umano’, vale a dire l’impegno e la dedizione con cui la nostra Polizia Municipale interviene sempre più spesso per svolgere servizi in ausilio a persone in difficoltà. Questo approccio è sicuramente apprezzato dai cesenati, che ormai guardano alla Pm come interlocutore affidabile per la soluzione di problemi diversi, non solo legati alla viabilità”. 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it