Mercoledì 12 Dicembre 2018

Eventi. Musica, mercatini e workshop: i ricordi rivivono con il "Lugo Vintage Festival"

Venerdì 13 Aprile 2018
Da sinistra Micaela Rambelli, Pasquale Moltalti, Ilaria Laghi, Davide Ranalli e Angelo Caroli

Per consentire lo svolgimento dell'iniziativa saranno in vigore alcune modifiche alla viabilità

Le piazze e le vie del centro storico di Lugo si preparano per un fine settimana “d’antan”. Sabato 14 e domenica 15 aprile, con un’anticipazione oggi, venerdì 13, torna infatti il “Lugo Vintage Festival”, l’evento organizzato dal Consorzio AnimaLugo. Nel weekend la città farà un tuffo nel passato attraverso capi d’abbigliamento, oggettistica, intrattenimento d’antan e vinili. Tante le novità in programma per questa edizione primaverile, tra queste tre workshop, l’Elettro Vintage Party con musica e dj set e una navetta gratuita.


L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa mercoledì 11 aprile nel Salone Estense della Rocca di Lugo. Per l’occasione sono intervenuti sindaco di Lugo Davide Ranalli, l’assessore alla Promozione urbana del Comune di Lugo Pasquale Montalti, Micaela Rambelli dell’agenzia Wap Srl, che coordina l’evento per il Consorzio AnimaLugo, il titolare di Angelo Vintage Palace, Angelo Caroli e la sua consulente Ilaria Laghi.


“Il Lugo Vintage Festival è una delle iniziative maggiormente in grado di attrarre persone e che riesce a ricevere un consenso diffuso e trasversale - ha dichiarato Davide Ranalli -. È un evento che fa della bellezza il suo filo rosso e consente di dare valore al nostro centro storico, fattore per noi molto importante. In questo fine settimana lughesi e non potranno vivere in città giornate di divertimento, con iniziative non solo legate alla moda vintage, ma anche alla musica, come i party in programma per venerdì e sabato sera. Per questo motivo ci tengo a ringraziare gli organizzatori e il consorzio AnimaLugo per il lavoro che fanno a favore del territorio”.


“Il Consorzio Animalugo crede fortemente in questo evento che ogni anno si arricchisce con nuove iniziative - ha spiegato Micaela Rambelli -. Tra le novità proposte quest'anno ci sono l'Elettro Vintage Party con musica e divertimento, i tre workshop su fotografia, trucco e parrucco ospitati dalla Rocca di Lugo e la navetta gratuita che permetterà ai visitatori di venire in centro senza prendere la macchina”.


“Il Lugo Vintage Festival sta diventando un appuntamento nazionale - ha spiegato Ilaria Laghi -. Anche quest'anno infatti abbiamo ricevuto richieste da parte di espositori provenienti da tutta Italia e questo ci dà una grande soddisfazione. In 40 minuti abbiamo esaurito i posti al coperto. Inoltre, abbiamo avuto 340 richieste a fronte dei 250 posti disponibili. Questo testimonia il grande successo del Festival”.


Nelle logge del Pavaglione, nelle piazze adiacenti e in via Baracca dalle 9 alle 19 sarà possibile passeggiare tra le bancarelle del mercatino “Vintage per un giorno” e acquistare abbigliamento firmato e non, oggettistica, brocantage e tanto altro (per informazioni è possibile contattare il numero 331 7866497 o vintageperungiorno@gmail.com). Sempre sotto le Logge del Pavaglione ci sarà, dalle 9 alle 19, l’affilatura di rasoi a mano libera su pietra a cura di Barber Shop Mustacchi.


Tra le iniziative in programma in entrambi i giorni, come illustrato da Angelo Caroli, c’è anche “Mani nel sacco”: dopo aver scelto un budget di spesa comprando una shopper da 15, 25 o 35 euro si avranno dieci minuti di tempo per scegliere, provare e riempire il più possibile il proprio sacchetto. L’iniziativa si svolgerà presso Angelo Vintage Palace, in corso Garibaldi 59, dalle 10.30 alle 19.30 ogni mezz’ora (ultimo turno alle 19).


Venerdì 13
e sabato 14 aprile, novità di questa edizione primaverile, il programma propone musica e divertimento con l’Elettro Vintage Party, presso l’associazione culturale Lughé, in via dell’Industria 23/1. Due party animeranno le serate lughesi a partire dalle 22.30 con dj set e performance dal vivo alla riscoperta del vinile. Nella prima serata si esibiranno Deep88, Relative, Marco Petrini e Lucah P. mentre sabato toccherà a Maiole, Micio, Jerry&Matix e Connecting Dots Soundsystem.


Sabato 14 aprile, a partire dalle 15.30
, spazio alla musica con il concerto di Fabrizio Caveja, in programma in largo Baruzzi, a cura dell’associazione San Vincenzo de Paoli. In piazza Baracca, invece, il Centro Studi Danza proporrà alle 17 e alle 18 un viaggio vintage nella musica e nella danza con esibizioni di tip tap, modern jazz, neoclassico e funk.


Domenica 15 aprile
torna lo spazio dedicato ai dischi in vinile con “Flexi Vinyl Flea Market”, che rimarrà in Largo della Repubblica dalle 10 alle 19. L’iniziativa è a cura di Flexi Dischi, in collaborazione con collezionisti e appassionati del settore.

Nello stesso giorno, la Rocca estense ospita, altra novità di quest’anno, tre “Vintage workshop” su fotografia, acconciatura e trucco. Nel primo appuntamento, gli appassionati potranno riscoprire, dalle 10 alle 16.30, il fascino della fotografia di moda di inizio Novecento, rivisitata attraverso gli stili dei grandi maestri, e così fare un viaggio dentro la ritrattistica dagli anni ’20 agli anni ’50. Per partecipare è necessario portare una macchina fotografica. L’appuntamento è a cura di Sonia Formica e Leonardo Farina di Studioblò. Il “Vintage workshop/Hairtyle”, in programma dalle 10 alle 16.30, ha invece l’obiettivo di trasmettere una conoscenza stilistica per riconoscere e interpretare al meglio i modelli di ieri a cu fanno riferimento i trend emergenti. Osservando forme, volumi e dettagli di un’acconciatura sarà possibile identificare uno stile e un’epoca. Il workshop è a cura di Visionhair Parrucchieri Faenza.

Nell’appuntamento dedicato al make up, infine, dalle 9.30 alle 13 si farà un viaggio negli stili del trucco, dagli anni ’20 del cinema muto, dove l’espressione visiva era nello sguardo smokey eyes, agli anni ’50 con la sensualità del make up di Marilyn Monroe, passando per gli eyeliner rialzati degli anni ’60 alla Audrey Hepburn, fino allo stile Mina anni ’70 con grandissimi occhi abbassati e ciglia “a ragno”. Per partecipare portare i pennelli, se si possiedono. Il workshop è a cura di Raffaella Tabanelli. Nei tre workshop, a pagamento, la prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni contattare il numero 348 2643194.

Dalle 10 alle 18 il mercatino vintage si espande anche via Baracca, tradizionale via dello shopping lughese, con espositori e iniziative a cura del Comitato di via Baracca. Nello stesso orario anche corso Garibaldi si unisce alla manifestazione con una zona tutta dedicata al gusto. In largo Baruzzi dalle 15 torna la sfilata di abiti e accessori vintage a cura dell’associazione San Vincenzo de Paoli che con il ricavato dalla vendita dei capi d’abbigliamento contribuisce al sostegno di famiglie in difficoltà.

Nei due giorni del Festival è inoltre disponibile un servizio navetta gratuito, attivo dalle 8.30 alle 19.30, con passaggio ogni 20 minuti nelle seguenti fermate: parcheggio Penny Market (via Giardini), piazza Garibaldi, stadio, parcheggio Crai La Fornace (via Quarantola) e caserma dei Carabinieri (via Foro Boario).

Per consentire lo svolgimento del Festival domenica 15 aprile saranno in vigore alcune modifiche alla viabilità. Dalle 7 alle 22 divieto di sosta con rimozione coatta e divieto di circolazione in via Baracca, nel tratto compreso tra via Codazzi e viale Orsini; obbligo di proseguire diritto in via Codazzi per i veicoli che arrivano all'incrocio con via Baracca; divieto di circolazione in via fratelli Cortesi, nel tratto tra via Poveromini e via Baracca, eccetto residenti, che devono uscire da via fratelli Cortesi contromano, con obbligo di svolta a sinistra in via Poveromini; obbligo di svolta a destra in via Poveromini per chi proviene da viale Manzoni, all'intersezione con via fratelli Cortesi; senso unico di marcia in via Poveromini, nel tratto compreso tra via fratelli Cortesi e via Righi, nella direzione di marcia via fratelli Cortesi – via Righi; obbligo di svolta a sinistra in via Righi per chi proviene da via Poveromini, nella direzione di marcia via Magnapassi - via fratelli Cortesi; obbligo di svolta a destra in via Codazzi per chi percorre corso Garibaldi. Confcommercio Ascom Lugo mette inoltre a disposizione il proprio parcheggio di via Giotto "per venire incontro alle esigenze legate all’affluenza di tante persone".

“Si tratta di una scelta – dice il Direttore di Confcommercio Ascom Lugo Luca Massaccesi – coerente con la nostra volontà di fare tutto il possibile perché i centri siano animati e frequentati, e che ci porta a sostenere convintamente le attività del Consorzio Animalugo, organizzatore del Lugo Vintage Festival, così come di tutte le altre reti di impresa della Bassa Romagna”.

In caso di pioggia il programma resta invariato. Per seguire tutti gli appuntamenti del festival è possibile consultare il sito www.vivilugo.it, oppure consultare la pagina Facebook “Vivilugo”. Lugo Vintage Festival è organizzato dal Consorzio AnimaLugo in collaborazione con Angelo Vintage Palace e il Comitato di via Baracca, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale. 

Gli organizzatori ringraziano lo sponsor Rustichelli Color, per il contributo Bcc - Credito cooperativo forlivese, ravennate e imolese e Camera di commercio di Ravenna, per la collaborazione Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Hera e il centro commerciale Globo. Si ringraziano inoltre Flexi Dischi, l’associazione culturale Lughé e il Centro studi danza. L’evento è coordinato dall’agenzia Wap srl di Lugo, che ne ha curato anche il progetto grafico ed editoriale (www.wap-box.it).

 

 

 

 

 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it