Martedì 23 Ottobre 2018

Cronaca. Baby gang aggredisce a calci e con pietre coetanei a Villa Verucchio per rapinarli

Mercoledì 8 Agosto 2018
Foto di repertorio

I carabinieri individuano quattro giovanissimi, uno solo di loro è maggiorenne

Dieci ragazzini sono stati aggrediti a sassate da una banda di coetanei, all'uscita di un locale di Villa Verucchio a scopo di rapina. Sono stati seguiti, colpiti da pietre, strattonati e presi a calci. Sono riusciti a scappare e avvisare i genitori che hanno chiamato il 112. Il grave episodio è avvenuto sabato notte e i carabinieri di Villa Verucchio sono riusciti ad identificare i componenti della baby-gang formata da quattro ragazzi, tre 15enni in vacanza a Rimini e un 19enne. 

Sabato notte, appena fuori dal locale, il gruppo dei ragazzini aggrediti inizialmente ha tentato di non rispondere alle provocazione della gang, allontanandosi in fretta. Gli aggressori hanno così iniziato a tirare sassi, riuscendo a fermare qualche giovane, atterrato poi con calci. "Dateci zaini e cellulari", l'ordine della gang.

Sentendo poi uno dei ragazzi protestare dicendo che avrebbe chiamato i carabinieri, quello che sembra essere il capo dei 4 della baby gang lo ha minacciato. Allertati dopo un paio d'ore dall'aggressione, i carabinieri hanno subito rintracciato l'unico maggiorenne del gruppo che ha fornito le indicazioni per giungere agli altri tre, denunciati all'autorità giudiziaria minorile per tentata rapina aggravata, in concorso. A loro carico verrà richiesta una misura cautelare. 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it