Venerdì 18 Gennaio 2019

Scuola. Poche supplenti per le materne, il Comune di Cesena lancia l'avviso pubblico

Venerdì 28 Dicembre 2018
Foto di repertorio

Per stilare una graduatoria specifica di insegnanti disponibili ad effettuare le supplenze giornaliere d’urgenza negli asili comunali

Aaa supplenti cercansi. Ma trovarle non è sempre facile, specialmente se c’è poco preavviso. Il Comune di Cesena ha appena pubblicato un avviso pubblico per stilare un elenco di insegnanti disponibili ad effettuare le supplenze giornaliere d’urgenza – cioè entrando in servizio entro un'ora dalla chiamata - nelle scuole per l’infanzia comunali.

Per candidarsi è sufficiente essere in possesso del titolo di studio richiesto dalla legge e specificato nell'avviso: laurea in Scienze della Formazione primaria – indirizzo scuola dell’infanzia (titolo abilitante all’insegnamento ai sensi della legge), laurea in Scienze della Formazione primaria a ciclo unico quinquennale, diploma di Abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, diploma quadriennale di Istituto Magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, diploma di Liceo socio-psico-pedagogico conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002.

Le domande possono essere presentate fino al 30 aprile 2019, ma l’invito è di farlo il prima possibile, tenuto conto che l’elenco dei disponibili sarà stilato sulla base dell’ordine di arrivo della domanda.

 

Per le domande va utilizzato il modello pubblicato insieme all’avviso: entrambi possono essere scaricati dal sito del Comune, nella sezione Amministrazione trasparente/Bandi di concorso.

Il modulo compilato può essere inviato via mail alla casella di posta elettronica certificata del Comune di Cesena  protocollo@pec.comune.cesena.fc.it  o consegnata direttamente all’Ufficio Protocollo (ingresso lato Rocca).

 

Chi si candida, sarà invitato ad un colloquio conoscitivo e valutativo circa le esperienze e competenze maturate, e sarà poi inserito nell’elenco di disponibili.

 

“Il Comune di Cesena gestisce nove scuole dell'Infanzia, per un totale di 27 sezioni – ricordano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Scuola Simona Benedetti - In questi anni c’è stato un forte impegno per garantire la continuità didattica, attraverso un piano di stabilizzazioni e nuove assunzioni a tempo indeterminato che ha interessato, fra nidi e materne, ben 66 nuovi operatori (50 insegnanti, 14 ausiliari e 2 cuochi). Oggi, nelle materne comunali, operano 54 insegnanti, garantendo, in condizioni normali, la copertura ottimale del servizio. Ma quasi ogni giorno è necessario impiegare un certo numero di supplenti, per la sostituzione del personale educativo assente: basti dire che solo in questo mese di dicembre, ad esempio, la necessità media registrata è stata di 5 insegnanti supplenti al giorno. E qui arrivano le dolenti note: trovare maestre a cui affidare queste supplenze sta diventando complicato. Infatti, l’attuale graduatoria del Comune di Cesena, che comprende 142 insegnanti, già da qualche tempo ha dimostrato di essere  insufficiente a soddisfare le necessità giornaliere, perché non sempre le persone interpellate sono immediatamente libere e pronte a prendere servizio con uno stretto preavviso. Per questo, negli ultimi tre anni scolastici, l'Ufficio Scuole dell'Infanzia del Comune è stato costretto a utilizzare anche le graduatorie di altri enti del territorio, fra cui i Comuni di Forlì, Ravenna, San Lazzaro, diverse direzioni didattiche e Istituti comprensivi, e da queste graduatorie sono state contattate circa 1000 insegnanti. Da qui la decisione di predisporre questo nuovo elenco, da utilizzare in caso di indisponibilità del personale inserito nella graduatoria in vigore”.

 

Per l’assegnazione delle supplenze giornaliere i candidati dovranno essere reperibili telefonicamente dal lunedì al venerdì, nella fascia oraria 7.30-9.15 e dovranno raggiungere la sede di servizio assegnata entro un’ora dall’accettazione della supplenza.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it