Martedì 19 Marzo 2019

Museo Classis Ravenna raggiungerà quota 10.000 visitatori nel weekend del 12 e 13 gennaio

Venerdì 11 Gennaio 2019
Visitatori a Classis

Il Museo Classis Ravenna è prossimo al traguardo dei 10.000 visitatori, che conta di raggiungere nel fine settimana del 12 e 13 gennaio, come si legge in una nota della Direzione. "6.000 visitatori sono entrati con ingresso gratuito e 4.000 a pagamento - precisa la nota - per un incasso complessivo, ad oggi, di euro 31.340 di cui euro 23.529 di biglietti ed euro 7.811 di vendita da bookshop." La quota molto alta di ingressi gratuiti si spiega con una precisa politica di promozione del Museo in queste prime settimane. 

Il Museo, inaugurato sabato 1 dicembre scorso, ha registrato due picchi di visita. Il primo è coinciso proprio con il giorno della sua apertura. L’evento era molto atteso da parte di tutta la cittadinanza, che non ha fatto mancare la sua presenza trasformando la giornata in una grande festa che ha visto la partecipazione di circa 3.000 persone.

Il secondo picco è stato invece rilevato nel periodo natalizio, che dal 18 dicembre 2018 al giorno dell’Epifania ha fatto registrare altre 3.000 presenze.

"Gli altri 4.000 visitatori, composti sia da ravennati che da singoli turisti, stanno visitando Classis già dal giorno successivo all’inaugurazione, unitamente ai tanti gruppi di operatori turistici, sponsor e associazioni - si legge sempre nella nota - che abbiamo già invitato e che inviteremo ancora per presentare il museo affinché, a loro volta, possano proporlo quale nuova meta in vista dell’inizio della stagione turistica primaverile. Come nostra abitudine ci stiamo rivolgendo anche al mondo della scuola, con pacchetti didattici e percorsi di visita che prevedono visite guidate animate al museo. Le tante telefonate con richieste di informazioni che riceviamo ogni giorno da parte sia degli istituti scolastici che dei gruppi turistici ci fanno ben sperare che possano tradursi in prenotazioni aggiuntive alle già numerose che sono pervenute."

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it