Venerdì 24 Maggio 2019

Congresso nazionale Pri approva documento a sostegno dell’oil&gas presentato dai ravennati

Domenica 10 Marzo 2019

Nel corso del 49° Congresso nazionale del Pri, in corso di svolgimento a Bari, è stato approvato oggi 10 marzo un documento a sostegno delle attività oil&gas. Il documento è stato illustrato da Giannantonio Mingozzi (proponenti Eugenio Fusignani, Stefano Ravaglia, Claudio Suprani, Aride Brandolini, e delegati di più regioni) ottenendo l’unanimità dei consensi. 

Nel documento si legge che “il Congresso del Pri esprime piena solidarietà a tutti coloro, imprese e dipendenti che operano nel comparto offshore e oil&gas fortemente pregiudicato dalle recenti decisioni di Governo e Parlamento che bloccano ogni attività di ricerca e di produzione di gas e che provocano la perdita di migliaia di posti di lavoro”.

“Si tratta di un settore d’eccellenza dell’economia italiana - aggiunge il Pri – strategico anche per la transizione verso le energie rinnovabili e composto da imprese qualificate in tutta Italia ed in particolare a Ravenna e sulla costa romagnola, che rischiano di chiudere se non riprendono gli investimenti e si rilasciano nuove concessioni”.

“È paradossale, ad avviso dei repubblicani, che il gas estratto da Croazia, Albania, Montenegro e altri Paesi dell’Adriatico venga poi rivenduto all’Italia, costretta ad importarlo con dispersioni , maggiori costi per imprese e famiglie e minori entrate tributarie e fiscali per lo Stato”.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it