Domenica 19 Maggio 2019

Maltrattamenti all'asilo. Indagata una maestra 57enne di una scuola materna di Conselice

Giovedì 16 Maggio 2019
Foto di repertorio

Atteggiamenti autoritari nei confronti dei bambini, che pare venissero sgridati duramente, fino ad arrivare a veri e propri schiaffi e botte. Con queste accuse, un'insegnante di scuola materna del lughese è finita indagata per maltrattamenti nei confronti di una decina di bambini tra i 3 e i 4 anni sottoposti alla sua tutela. L'indagine è partita dalle denunce pervenute alle forze dell'ordine da alcuni genitori preoccupati dai racconti riportati dai loro figli, che hanno poi portato a mettere delle telecamere all'interno dell'aula.

Come riportano Il Resto del Carlino e il Corriere Romagna in edicola oggi, alcuni bambini erano arrivati a gettarsi a terra piangendo pur di non entrare a scuola, oppure ad avere comportamenti autolesionistici e a soffrire di incubi notturni, nei quali raccontavano di aver paura, perchè "a scuola c'è un mostro che ci dà le botte".

L'accusa per la maestra 57 enne, formulata dal pm Cristina D'Aniello, è di maltrattamenti aggravati, compiuti dalla donna negli ultimi due anni scolastici. Pare addirittura che la donna fosse in cura al Sert per problemi di alcolismo.

 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it