Mercoledì 21 Febbraio 2018

Sanità

Nel report dell'Osservatorio nazionale della salute poco distanti Forlì-Cesena (83,573 anni) e Ravenna (83,521). Vice sindaco Lisi: "Merito anche della sanità che funziona. Le riforme degli ultimi anni stanno fornendo riscontri concreti"

Le province della Romagna sono ai primi posti in Italia per longevita'. Su tutte spicca Rimini, sul secondo gradino del podio nazionale, con una media di 84 anni. Poco distanti Forli'-Cesena, 83,573 anni, e Ravenna, 83,521. I dati emergono dall'ultimo rapporto dell'Osservatorio nazionale della salute nelle regioni italiane e dimostrano, commenta il vicesindaco di Rimini, Gloria Lisi, "come anche i processi di riforma sanitaria, in atto negli ultimi anni, stiano fornendo riscontri concreti". 

Ausl Romagna nomina i vincitori del Premio Ricerca e Innovazione sulle migliori performance cliniche

Martedì 20 Febbraio 2018
Immagine di repertorio

L’Azienda USL della Romagna ha organizzato la prima edizione del “Premio Ricerca e Innovazione“ mirato a valorizzare la produzione spontanea, da parte di professionisti e articolazioni aziendali, di pubblicazioni e di progetti di ricerca volti al continuo miglioramento delle performance aziendali, in ambito clinico, organizzativo e dei servizi.

Finisce l’attesa dei precari dell’Ausl Romagna: previste 240 assunzioni a tempo indeterminato

Sabato 17 Febbraio 2018

Sono 240 i dipendenti precari dell'Ausl Romagna che saranno assunti con contratti a tempo indeterminato. Ieri sono stati pubblicati i bandi che riguardano, fra gli altri, 120 infermieri, 50 operatori socio sanitari e 12 autisti di ambulanza. Lo rende noto Roberto Baroncelli, segretario generale del sindacato FP CISL: “Si tratta di due bandi rivolti a persone con i requisiti professionali richiesti dall’Azienda sanitaria fra i quali anche ostetriche, educatori, logopedisti, fisioterapisti, tecnici laboratorio che hanno effettuato periodi di lavoro all'Ausl".

Regione: via libera a inserimento testamento biologico nel fascicolo sanitario elettronico

Venerdì 16 Febbraio 2018

La Regione Emilia-Romagna ha dato il via libera alla proposta di inserire il testamento biologico nel fascicolo sanitario elettronico. La disponibilità arriva dall'Assessorato regionale alla salute: è in agenda per i prossimi giorni un incontro con la relatrice della legge sul fine vita per discutere di contenuti, modalità e tempi. L'obiettivo è dare ai 424.800 emiliano-romagnoli che hanno già attivato il fascicolo elettronico - e a quelli che hanno intenzione di farlo in futuro - la possibilità di inserire copia delle proprie disposizioni anticipate rispetto al trattamento sanitario, in previsione di un'eventuale incapacità futura. 

"Move your life": nasce il progetto dello Ior in collaborazione con Rimini Marathon

Giovedì 8 Febbraio 2018
L'immagine dalla locandina dell'iniziativa

La presentazione è in programma martedì 13 febbraio alle 17.30 in un incontro aperto nella sede di Rimini

Move Your Life” è il nuovo progetto IOR legato a “La Salute in Movimento” rivolto ai pazienti oncologici che sarà presentato martedì 13 febbraio alle 17.30 in un incontro aperto nella sede di Rimini in via Matteotti 43/A: un percorso lungo tre mesi che li porterà a prendere parte alla Rimini Marathon, che si terrà domenica 29 aprile. Ogni paziente potrà scegliere il proprio traguardo sportivo: che sia la camminata o la corsa, che sia la 10 km o la 16 km, la cosa fondamentale sarà raggiungere la meta.

Partorisce sul ciglio della strada mentre sta andando in ospedale in auto a Cesena

Martedì 6 Febbraio 2018
Foto di archivio

Il compagno della donna ha poi fermato una pattuglia della Stradale, che li ha scortati al Bufalini: mamma e neonato stanno bene

Era in auto col proprio compagno, ma non è riuscita a raggiungere l'ospedale dove avrebbe dovuto partorire e sul ciglio della strada ha messo al mondo il bambino che stava aspettando. E' successo ieri mattina - lunedì 5 febbraio - Cesena. 

Rischi dei vaccini pubblicizzati su un bus Start Romagna a Rimini, il Comune: "Episodio sgradevole"

Martedì 6 Febbraio 2018
Foto d'archivio

L'amministrazione: "Messaggio diseducativo e fuorviante, palesemente inadeguato e che istiga ad un comportamento contrario ai fondamentali della sanità pubblica"

Divampa la polemica, a Rimini, per un cartellone sui rischi da vaccino legati alle reazioni avverse esposto sul retro di un bus del servizio pubblico. L'Amministrazione comunale, in una nota pubblicata sul proprio sito Internet, ha infatti stigmatizzato lunedì 5 febbraio l'accaduto chiedendo che venga rimosso il "prima possibile, se già non è stato fatto" quello che la stessa Amministrazione definisce "un diseducativo e fuorviante messaggio pubblicitario". 

Sicurezza dei pazienti: progetto Ausl Romagna dedicato a tutto il personale delle sale operatorie

Martedì 6 Febbraio 2018
L'Ausl Romagna conduce un articolato progetto finalizzato al miglioramento continuo della sicurezza dei pazienti chirurgici

Da ottobre si sta svolgendo un percorso a tappe che coinvolge oltre mille professionisti, unico nel suo genere in Italia

L'Ausl Romagna garantisce il diritto alla sicurezza dei pazienti con un progetto, unico nel suo genere in Italia, dedicato ad oltre mille operatori delle sale operatorie. La sicurezza è un diritto del cittadino ed è elemento cardine di ogni attività di cura. Una buona pratica della sicurezza del paziente condivisa e diffusa, in cui ogni professionista è parte attiva e consapevole, è l'azione di sistema con cui l'Ausl della Romagna - si legge in una nota - rinnova il suo impegno per una cultura della sicurezza innovativa e avanzata.

Fibrosi Polmonare Idiopatica: a Forlì un progetto per migliorare la comunicazione medico-paziente

Lunedì 5 Febbraio 2018
L'ingresso dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano Forlì (immagine d'archivio)

Un innovativo progetto è stato adottato dall’ospedale "Morgagni-Pierantoni" per supportare i medici nella gestione dei pazienti affetti dalla malattia rara, poco nota e difficilmente riconosciuta

La Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) è una malattia rara, poco nota e difficilmente riconosciuta, trattata in ritardo in un caso su due. In Italia si registrano 16 casi ogni 100.000, è per questo importante supportare gli specialisti per una diagnosi immediata e i pazienti emotivamente, ascoltando la loro voce. Roche, cogliendo questo profondo bisogno, ha realizzato l’innovativo progetto “IPF Counselling”, adottato dall’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Vecchiazzano Forlì, per supportare i medici nella gestione dei pazienti affetti da Fibrosi Polmonare Idiopatica, dando loro gli strumenti per una comunicazione attenta ai bisogni del paziente al momento della diagnosi e durante le cure.

'Sette artisti per Sally': tremila e cento euro per la Lega Italiana Fibrosi Cistica Romagna

Mercoledì 31 Gennaio 2018
Nella foto Elena Zambianchi e il presidente della Lifc Romagna Alberto Bastianelli con l’opera

Venduta all'asta l'installazione: il ricavato andrà a sostenere l'acquisto di tre cyclette e uno spirometro portatile da donare al centro Fibrosi Cistica di Cesena, all'Ospedale Bufalini

E’ stata venduta la prestigiosa installazione realizzata a sette mani dagli artisti di Cartello Rimini e intitolata "Sette artisti per Sally". L’iniziativa, organizzata in collaborazione con L.I.F.C.Romagna (Lega Italiana Fibrosi Cistica Romagna Onlus), Cartello Rimini, Angolo della Cornice e Augeo Art Space, ha coinvolto sette artisti del territorio: Stefano Cecchini, Davide Frisoni, Luca Giovagnoli, Giovanni Lombardini, Filippo Manfroni, Stefano Ronci e Francesco Zavatta che hanno realizzato un’installazione montata su un grande pannello (offerto da Mobil Crea di San Giovanni in Marignano) dedicata alla giovane Sally.

Odontoiatria e disturbi del sonno: corso al Centro Universitario di Bertinoro dall'1 al 3 febbraio

Mercoledì 31 Gennaio 2018

Evento formativo promosso da Società Italiana Medicina del Sonno Odontoiatrica e coordinato dalla dottoressa Francesca Milano: in arrivo trenta dentisti da tutt'Italia

Francesca Milano

Si svolgerà da giovedì 1 a sabato 3 febbraio, al Centro Universitario di Bertinoro, il 4° corso per l’Odontoiatria: esperto in disturbi respiratori nel sonno, promosso da SIMSO (Società Italiana Medicina del Sonno Odontoiatrica). I disturbi del sonno, inizialmente considerati in ambito neurologico, oggi si inseriscono nelle competenze di più specialità (cardiologia, endocrinologia, urologia, pneumologia ecc.): ultimamente anche l’odontoiatria ne è divenuta parte interessata, alla luce dell’efficacia che deriva dall’uso di dispositivi intraorali.

Sordità: applicate le prime protesi osteointegrate all'ospedale di Forlì

Martedì 30 Gennaio 2018

Restituiscono l'udito a pazienti con orecchio gravemente sordo, cui non si possono applicare apparecchi acustici convenzionali

Andrea De Vito

Pochi giorni fa, all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì, nell'Unità Operativa di Otorinolaringoiatria, diretta dal dottor Claudio Vicini, sono state applicate le prime protesi osteointegrate su pazienti gravemente sordi. "Il sistema di protesizzazione osteointegrato - spiega il dottor Andrea De Vito, l'otorinolaringoiatra che, per primo, ha effettuato questo intervento - consente una migliore e più efficace resa riabilitativa uditiva, se vengono rispettate le indicazioni anatomiche e audiologiche. Va ricordato che queste protesi vengono già inserite all'ospedale di Rimini, ma che, per il nosocomio forlivese, si tratta di una prima applicazione." 

Via libera al nuovo ospedale di Cesena: dalla Regione in arrivo 100 milioni di euro

Venerdì 26 Gennaio 2018
L'attuale ospedale Bufalini di Cesena presenta limiti strutturali per fruibilità e accessibilità per pazienti e personale

Approvato dalla Giunta lo studio di pre-fattibilità: gli altri 56 milioni verranno stanziati dall'Azienda Usl della Romagna

In arrivo cento milioni di euro dalla Regione Emilia Romagna per il nuovo ospedale di Cesena. Una struttura in grado di rispondere alle moderne esigenze, organizzative e funzionali del sistema sanitario cittadino e della Romagna, che si preannuncia all'avanguardia per comfort e sicurezza: avra' stanze a 1-2 letti, parcheggi e un'agevole viabilita' d'accesso. Si sviluppera' in prossimita' del casello autostradale Cesena Sud su una superficie totale di 75mila metri quadrati. 

Picco influenzale, Ausl Romagna: "Potenziati i servizi di Guardia Medica"

Venerdì 26 Gennaio 2018
Immagine di repertorio

I medici inoltre continuano a svolgere turni di lavoro notturno su tutto l’arco settimanale nei reparti internistici dell’Ospedale di Ravenna

Stanno continuando, e continueranno fino al termine del picco influenzale, i potenziamenti dei servizi di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) su tutto il territorio dell'Ausl Romagna, al fine di fornire una prima risposta ai pazienti, a livello territoriale, in aggiunta all’offerta dei medici di famiglia, in orario notturno e festivo.

Marco Bellenghi, Presidente AVIS Provinciale Ravenna: stabili le donazioni, ma serve più sangue

Mercoledì 24 Gennaio 2018
Marco Bellenghi

Sono stati 10.425 i donatori nel 2017, in leggero aumento sul 2016 - Ma sono in calo le donazioni di 397 unità

Anche nel 2017 i cittadini della Provincia di Ravenna hanno confermato la loro generosità: lo dicono i dati di AVIS Provinciale Ravenna sulla raccolta di sangue e plasma nell’anno appena trascorso. Sono stati infatti 10.425 i donatori tra soci e collaboratori, in leggero aumento rispetto al 2016 (quando erano stati 10.418), per un totale di 18.877 donazioni (13.884 di sangue e 4.993 di plasma), 397 in meno rispetto all’anno precedente. 

Lunedì 22 gennaio a 'Presa Diretta' la Casa della Salute di Forlimpopoli e l'ospedale di Forlì

Domenica 21 Gennaio 2018

Lunedì 22 gennaio, alle ore 21 su Rai 3, durante la trasmissione 'Presa Diretta', condotta da Riccardo Iacona, andrà in onda un servizio sul  'modello' della Casa della Salute di Forlimpopoli, i percorsi informatizzati e la robotica dell'ospedale di Forlì.

Lavori all'ospedale di Forlì: per circa tre mesi nuovo ingresso dal padiglione Vallisneri

Sabato 20 Gennaio 2018
Nella foto l'ingresso dal padiglione Vallisneri

In corso anche il trasferimento della Direzione del Distretto

Come preannunciato, da lunedi 15 gennaio, e per un periodo di circa tre mesi, la nuova scala esterna del padiglione Vallisneri, attualmente già in uso come via d’esodo, viene utilizzata per gli accessi a tutti reparti e servizi del padiglione Vallisneri ad eccezione di Anatomia Patologica, U.R.P., Prevenzione Oncologica, Centro Prelievi e D.H. Oncologico/IRST per i quali restano invariate le modalità di accesso.

Ospedale di Santarcangelo, terminano a marzo i lavori di ristrutturazione nel reparto di Medicina

Sabato 20 Gennaio 2018

E’ iniziato nei giorni scorsi e si concluderà entro il mese di marzo, il secondo e ultimo stralcio di lavori per la completa ristrutturazione del reparto di Medicina e Lungodegenza dell’ospedale 'Franchini' di Santarcangelo (il primo stralcio era partito in novembre e si è concluso a ridosso delle Festività Natalizie appena trascorse).

Alberto Zaccaroni coordinatore Emilia-Romagna della Società italiana unitaria di Endocrinochirurgia

Venerdì 19 Gennaio 2018
Il dottor Alberto Zaccaroni, responsabile scientifico della chirurgia robotica del'AUSL della Romagna

Importante nomina per il direttore della Unità Operativa di Chirurgia Endocrina dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì

Il dottor Alberto Zaccaroni, direttore della Unità Operativa di Chirurgia Endocrina dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì, consigliere nazionale Società Italiana di Chirurgia e responsabile scientifico della chirurgia robotica Azienda AUSL della Romagna, è stato nominato in questi giorni coordinatore per l'Emilia-Romagna della Società italiana unitaria di Endocrinochirurgia. 

Liverani (Lega): "86enne rimbalzata fra più ospedali, il sistema Ausl Unica Romagna va rivisto"

Mercoledì 17 Gennaio 2018

Per il consigliere regionale del Carroccio la "disavventura capitata all'anziana signora rende evidente una situazione ormai radicata e aggravata dalle scelte che hanno portato all’unificazione delle Ausl”

“Trasferita cinque volte da un ospedale all’altro a 86 anni e in gravi condizioni. Tutto perché nelle strutture romagnole i posti letto non sono sufficienti. E’ questa la qualità delle prestazioni sanitarie che l’Ausl unificata della Romagna riesce a garantire?”. Se lo chiede Andrea Liverani, consigliere regionale Lega Nord Emilia Romagna, che in un comunicato diramato alla stampa, interviene sulla penuria di posti letto che caratterizza le strutture ospedaliere della Romagna.

Il tedoforo olimpico romagnolo William Palamara ha corso per i bambini con il diabete

Martedì 16 Gennaio 2018
William Palamara e la torcia olimpica assieme allo staff medico della Diabetologia di Forlì

L'atleta 36enne ha fatto parte il 5 gennaio della staffetta per le strade di Suwon in Corea del Sud. Ora ha iniziato un percorso di testimonianza dall'ospedale di Forlì

L'atleta romagnolo 36enne William Palamara il 5 gennaio ha corso la staffetta per le strade di Suwon in Corea del Sud; è stato il secondo italiano ad accendere la Torcia Olimpica,m selezionato perché definito un “dreamer”. Il suo è il sogno di una vita. Dall’età di 12 anni ha il diabete. Con la torcia accesa in mano e la voce un po' strozzata dall'emozione ha gridato in inglese di essere lì per sostenere i diabetici, grandi e piccoli, di tutto il mondo, incitandoli a non smettere di seguire i propri sogni. Un messagio visto e ascoltato in diretta streaming in tutto il mondo. Tornato in Romagna con la torcia, William ha iniziato lunedì 15 gennaio dalla Diabetologia dell'ospedale di Forlì un percorso di testimonianza e di sostegno ai diabetici.

Stefano Busetti, ravennate, è il nuovo direttore sanitario dell’Ausl Romagna

Venerdì 12 Gennaio 2018
Marcello Tonini e Stefano Busetti

Presentandosi oggi alla stampa ha parlato anche del Pronto Soccorso di Ravenna dopo i fatti di mercoledì scorso: "l’accaduto verrà preso al vaglio dalla direzione anche per valutare ed eventualmente riconsiderare le misure di sicurezza in atto"

Dal primo gennaio 2018 il ravennate dottor Stefano Busetti è il nuovo direttore sanitario dell’Azienda USL della Romagna. Sostituisce il dottor Giorgio Guerra che ha raggiunto l’età pensionabile. Stamane - venerdì 12 gennaio - il dottor Busetti si è presentato alla stampa insieme al direttore generale dottor Marcello Tonini. Entrambi hanno ringraziato il dottor Guerra per il lavoro svolto, prima alla guida della direzione tecnica dei presidi di Rimini, poi del 118, infine come direttore sanitario aziendale. 

Nuova Tac Revolution all'ospedale di Forlì: meno radiazioni e maggiore velocità di esecuzione

Mercoledì 10 Gennaio 2018
La nuova Tac Revolution Evo con lo staff di Radiologia del "Morgagni-Pierantoni"

L'apparecchio per Tomografia assiale computerizzata opera a 128 strati ed ha già eseguito oltre 500 esami da fine dicembre

Un nuovo apparecchio per la Tac (tomografia assiale computerizzata) a 128 strati è in funzione nell'Unità di Radiologia dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì da fine dicembre ed ha già eseguito oltre 500 esami ad altrettanti pazienti. La Tac operativa fino a pochi giorni fa disponeva di 16 strati ed era in servizio, 24 ore su 24, dal 2005. Maggiore il numero degli strati e maggiore è la velocità del macchinario e, di conseguenza, minore il tempo di esecuzione dell'esame e quindi l'esposizione del paziente alle radiazioni.

Alternanza scuola-lavoro in Ausl Romagna per 120 studenti

Martedì 9 Gennaio 2018
Foto di repertorio

Proseguiranno fino a novembre: accolte tutte le richieste

Sono partiti nell'Ausl Romagna i percorsi di alternanza scuola-lavoro che andranno avanti fino a novembre e coinvolgerano 120 studenti. Sono 102 le manifestazioni d'interesse arrivate entro dicembre scorso a fronte degli 81 progetti proposti dopo il Protocollo d'intesa firmato tra Ausl della Romagna e Ufficio scolastico regionale e le richieste sono state tutte accolte.

Infermiera aggredita a Rimini, Piccinini (5 Stelle): "La Regione copra le spese legali"

Martedì 9 Gennaio 2018
L'ospedale Infermi di Rimini (foto d'archivio)

Interrogazione alla Giunta della consigliera pentastellata sull'episodio avvenuto qualche settimana fa al Pronto Soccorso dell'ospedale Infermi

"La Regione Emilia-Romagna dovrebbe coprire le spese legali che dovrà affrontare l'infermiera di Rimini" e dovrebbe "costituirsi parte civile nel prosieguo del procedimento penale attivato". Sono due degli inviti che Silvia Piccinini, consigliera del Movimento 5 stelle in Regione Emilia-Romagna, rivolge alla Giunta in merito all'aggressione, ai danni di un'infermiera, avvenuta qualche settimana fa nel pronto soccorso dell'ospedale Infermi di Rimini da parte di un cinquantenne, che sarebbe un noto primario in un'altra struttura della regione. 'Consigli' messi nero su bianco in un'interrogazione presentata ieri - lunedì 8 - nella quale la pentastellata esprime anche la propria vicinanza alla quarantenne aggredita, come evidenzia l'agenzia Adn Kronos.  

AUSL Romagna replica alle durissime critiche della Uil: Ravenna ha maggiore dotazione di posti letto

Sabato 6 Gennaio 2018
Foto di repertorio

La Direzione dell'AUSL Romagna non ci sta e prontamente replica alle accuse della Uil da noi pubblicate ieri, venerdì 5 gennaio. "In merito alle dichiarazioni della Uil riportate su vari organi di informazione, relative ai servizi sanitari ravennati e in particolare al picco influenzale, la Direzione dell’Ausl Romagna non può esimersi dal precisare quanto segue. - si legge in una nota odierna dell'AUSL - La rappresentazione fatta dal sindacato appare, nel suo complesso, un po’ semplicistica e strumentale. Molto facile, infatti, puntare il dito su una presunta scarsità di posti letto, di dotazioni organiche e su inefficienze varie, ponendosi sempre al di sopra di tutto e di tutti, per di più nella circostanza di un’emergenza nazionale quale è di fatto in questo periodo il picco influenzale." 

Ausl Romagna: in 3.000 con l'influenza in provincia di Ravenna, ma il picco deve ancora arrivare

Giovedì 4 Gennaio 2018
Immagine di repertorio

La patologia ha toccato soprattutto i bambini, ma anche gli anziani; l'Igiene pubblica suggerisce a chi fa parte delle fasce a rischio di vaccinarsi

Dai dati della rete di controllo dell'influenza Influnet, attivata dall'Istituto Superiore di Sanità, l'Igiene Pubblica dell'Ausl Romagna ha elaborato una stima, sufficientemente attendibile, dalla quale emerge che nella settimana di Natale, in Romagna si sono verificati circa 8.600 nuovi casi di influenza; di questi, si può stimare che circa tremila siano stati in Provincia di Ravenna. La patologia ha toccato soprattutto i bambini, ma anche gli anziani

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it