Prima nazionale per la Casina del Laboratorio Teatrale al Plautus Festival di Sarsina

Più informazioni su

Continua il Plautus Festival di Sarsina con l’appuntamento di venerdì 9 agosto all’Arena Plautina alle 21.30: sarà di scena in Prima Nazionale lo spettacolo Casina di Tito Maccio Plauto con gli attori del Laboratorio Teatrale, per la regia di Cristiano Roccamo.

La Casina di Plauto rispecchia la tipica trama delle opere del grande drammaturgo latino, ponendo l’accento non sulla fabula, che spesso risulta confusa e poco coerente, bensì sull’“abbattimento della quarta parete”, quella cioè che si crea tra pubblico e palcoscenico: infatti Plauto spezza l’illusione scenica, instaurando un diretto contatto con il pubblico, e dimostrando chiaramente che ciò che viene rappresentato è pura finzione.

Nella Casina, si ritrovano numerosi esempi di metateatro, come quando nelle scene finali, Lisidamo, pauroso di affrontare la moglie chiede se non vi sia qualcuno nel pubblico che possa sostituirlo: ecco quindi che il personaggio svela il proprio ruolo e si mostra pronto a diventare contemporaneamente attore e spettatore, coinvolgendo il pubblico in una maniera mai vista prima delle straordinarie commedie plautine, di cui anche l’eccezionale Casina fa parte.
Un’opera assai originale e innovativa, se si considera che la protagonista, per l’appunto Casina, oggetto della contesa fra il padre Lisidamo ed il figlio Eutinicoe, non appare mai in scena: e qui il pensiero corre subito ad “Aspettando Godot” di Samuel Beckett.

Un intrigo, quello tramato dal senex Lisidamo, che si ritrova – a testimonianza di quanto gli autori classici siano a noi contemporanei – addirittura anche nell’”Idiota” di Dostoevskij.

NON SOLO TEATRO

Musica in Piazza Plauto
In Piazza Plauto, con inizio alle ore 20.00, per concludersi alle ore 21.00, concerto di

Five of Mine
Tommaso Scarpellini – tromba
Alessandro Salaroli – sax
Raffaele Balestri – sax
Sebastiano Barbieri – basso
Marko de Aquino – batteria

Cinque giovani del Conservatorio con un repertorio che spazia nei più diversi generi musicali e che, grazie alla loro passione, sono ormai divenuti una realtà musicale di indubbio interesse.

L’ingresso è gratuito.

Museo Archeologico Nazionale

Nei giorni degli spettacoli il Museo resterà aperto fino alle ore 21.00 (chiusura biglietteria ore 20.30). Alle ore 18,30 visita guidata al Museo, compresa nel prezzo del biglietto d’ingresso. A seguire piccolo aperitivo in collaborazione con Pro-Loco, bar e ristoranti di Sarsina.

Basilica di San Vicinio

Nelle serate degli spettacoli la Basilica Santuario di San Vicinio rimarrà aperta fino alle ore 20:30. Durante l’apertura della basilica sarà possiible ricevere la benedizione con la taumaturgica “catena”.

Più informazioni su