Quantcast

“Bibliomosaico” libri d’artista in tessere musive alla Biblioteca Classense per Ravenna Mosaico

Più informazioni su

La rassegna internazionale Bibliomosaico, libri d’artista in tessere musive, nasce, nell’ambito di RavennaMosaico, da un’idea di Rosetta Berardi nel 2009, con l’intenzione di stimolare a una riflessione sulla forma del libro, cioè sulla rappresentazione di un oggetto “libro” che chiede di essere guardato e non letto, un libro “non libro”, un “libro oggetto”, un libro che pur avendo perduto il suo contenuto di parole ha guadagnato un suo specifico significato concettuale di opera aperta.

Un esercizio di creatività che comunica attraverso la tecnica musiva la propria libera autonomia espressiva. Non si tratta del libro che diviene opera ma dell’opera che diviene o richiama il libro.

Con la VI Biennale del Mosaico Contemporaneo Bibliomosaico, a cura di Rosetta Berardi e Benedetto Gugliotta, si sposta alla Biblioteca Classense (Via Baccarini 3, Ravenna), nella Sezione Lettura al piano terra, e propone una selezione di 47 opere, realizzate negli anni 2009, 2011, 2013, 2015, 2017 e create appositamente per lo spazio che ha ospitato 5 edizioni della rassegna, fra i libri di carta delle Edizioni del Girasole.

Opere di Matylda Tracewska, Kina Bogdanova, Pascale Beauchamp, Marco Bravura, Marco De Luca, Silvia Colizzi, Orodé Deoro, Toyoharu Kii, Silvia Naddeo, Felice Nittolo, Paolo Racagni, Almuth Schoeps, Suzanne Spahi, Daniele Strada, Enzo Tinarelli, Nikos Tolis e altri.

Collezione di esemplari unici frutto di un esercizio di creatività che ha coinvolto artisti giovani e meno giovani e di tanti paesi del mondo. L’allestimento, sugli scaffali della Biblioteca, conferirà una preziosa eleganza allo spazio che dialoga e interagisce con le opere in maniera esemplare.

La mostra sarà inaugurata sabato 5 ottobre durante la Notte d’Oro e sarà visitabile poi fino al 24 novembre il lunedì e la domenica dalle 14 alle 19, negli altri giorni dalle 9 alle 19.

Più informazioni su