Forlì. Già oltre 12.000 visitatori alla mostra “Cibo” di McCurry

Più informazioni su

Prosegue con successo la grande mostra fotografica “Cibo” di Steve McCurry, in programma ai Musei San Domenico di Forlì fino al 6 gennaio 2020.  La mostra, che come ha scritto una delle curatrici, Biba Giachetti, “racconta il cibo nella sua accezione primaria, quella che fonda e rinnova i rapporti tra gli esseri umani”, ha infatti superato questo fine settimana, caratterizzato dal ponte di Ognissanti, i 12.000 visitatori.

“Con “Cibo” – sottolinea Monica Fantini vice presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, una delle ideatrici oltre che curatrici della mostra – abbiamo voluto evidenziare il desiderio di trasfigurare la storia minima nell’universale. Ogni foto è un paradigma; vale per le figure commoventi che consumano il pasto nella solitudine o nel dolore, come per i frammenti di mercati in cui i pesci, la frutta o le spezie varcano la soglia dello sguardo e si fanno odori, suoni, sapori, partecipazione emotiva a una realtà che, nelle differenze, ci riporta all’uguaglianza di esseri umani”.

“Parte del successo di questa nuova mostra forlivese di McCurry – conferma il presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Roberto Pinza – dipende certamente dal suo combinare l’arte con i temi sociali, il bello con la riflessione. Il che dimostra ancora una volta come l’assunto della Fondazione che attraverso la cultura si può fare anche sviluppo territoriale fosse corretto”. La grande mostra forlivese si vale, infatti, tra l’altro, anche di una sezione staccata sul territorio, nella Chiesa dei Servi di Forlimpopoli (aperta tutti i pomeriggi, lunedì escluso), ad ulteriore testimonianza della sua ideazione in Romagna e della collaborazione in particolare con Casa Artusi. Tra le iniziative rivolte al pubblico si segnalano ancora in particolare le visite ad aggregazione libera che si tengono tutti i giovedì alle 16.30 e tutti i sabati alle 15.30.

Più informazioni su