Faenza, Banda POPOlare dell’Emilia Rossa vince contest musicale Materiale Resistente 2.0

Più informazioni su

Grande serata di musica di qualita e di impegno al Teatro Socyale di Piangipane, dove si è conclusa la terza edizione di Materiale Resistente 2.0 dopo l’anteprima realizzata al MEO2019 di Faenza. La Banda POPolare dell’Emilia Rossa, di stanza a Modena, vince con il brano Portella delle Ginestre, dedicato alla strage del Bandito Giuliano contro i lavoratori siciliano nelll’occasione di un tragico 1° maggio del 1948.

Materiale Resistente 2.0 è sostenuto dalla Legge sulla Memoria della Regione Emilia-Romagna e la Banda POPolare dell’Emilia Rossa è stata premiata dal pianista degli Area Patrizio Fariselli. La Banda POPolare dell’Emilia Rossa con Portella delle Ginestre succede a Ciao Bella di Giulio Wilson e a Tueff di Briganti pe’ ammore, i vincitori delle due precedenti edizioni.

Miglior progetto musicale alla band musicale pugliese de Il Dubbio con brani d igrande impatto dalle sonorità indie anni 90 molto vicine a esperienze come i Massimo Volume e gli Offlaga Disco Pax, mentre vince il riconoscimento come Miglior Agenzia Musicale Resistente quella di Make A Dream di Pedro di Citta’ di Castello con un roster di Band Resistenti unico: dai Red Ska a Gasparazzo Bandabastarda, che hanno realizzato un brano dedicato al partigiano Bruno Neri, dai Nuju ai Lennon Kelly , dai Sine Frontera ai Radio Babylon.

Materiale Resistente 2.0 – scrivono gli organizzatori – s’è dimostrato così ancora una volta un contest capace di tenere vive le coscienze musicali di tutta Italia sui temi della Resistenza e della Liberazione, il cemento democratico su cui poggia la nostra Costituzione e la nostra Democrazia. A presto su Rai Radio Live e su Radio Emilia-Romagna insieme al MEI”.

 

 

 

Più informazioni su