Quantcast

San Mauro Pascoli, ubriaca aggredisce i carabinieri: arrestata 33enne

Più informazioni su

Nella nottata del 5 dicembre, militari del dipendente nucleo operativo e radiomobile – aliquota radiomobile hanno tratto in arresto una trentatrenne cittadina romena, domiciliata in San Mauro Pascoli, perchè ritenuta responsabile delle violazioni di cui agli artt. 336 (violenza o minaccia a pubblico ufficiale), 337 (resistenza a un pubblico ufficiale), 341bis (oltraggio a pubblico ufficiale) e 651 del c.P. (rifiuto di indicazione sulla propria identità personale).

Nello specifico, la donna è stata controllata da militari operanti all’interno della Sala Bingo “Atlantica”, mentre, in stato di alterazione psico-fisica verosimilmente dovuta alla massiccia assunzione di sostanze alcoliche, inveiva contro i dipendenti della struttura che si rifiutavano di somministrarle ulteriori bevande. Alla vista dei militari, inoltre, la donna ha assunto un atteggiamento ostile, rifiutando di fornire loro le proprie generalità ed iniziando a strattonarli, spingerli, colpirli con pugni ed attingendoli con diversi sputi.

Condotta presso questi uffici per i successivi accertamenti, la 33enne, prima ha colpito con diversi calci i finestrini dell’autovettura di servizio e poi ha rovesciato e scagliato a terra gli arredi presenti nella sala d’attesa della stazione carabinieri di Cesenatico, continuando a colpire insistentemente i militari operanti che cercavano di calmarla.

Sul posto, per cercare di tranquillizzare la giovane donna, è stato  fatto intervenire personale sanitario del servizio di emergenza 118 che, a seguito di visita medica, hanno confermato l’assunzione eccessiva di bevande alcoliche da parte della stessa. Alla luce di quanto accertato, si è proceduto ad arrestarla, in flagranza di reato. Dell’avvenuto arresto è stato dato tempestiva comunicazione alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Forlì, nella persona del p.m. in turno, dott. Filippo Santangelo , il quale, reso edotto di quanto accaduto, ha disposto che l’arrestata venisse trattenuta presso le camere di sicurezza di questo comando, in attesa della celebrazione del rito direttissimo tenutosi proprio nella mattina del 05.12.2019, al termine del quale, il giudice del tribunale di Forlì Elisabetta Giorgi, convalidato l’arresto operato da questa p.g., ha condannato la donna ad otto mesi di reclusione.

Più informazioni su