In un video l’anteprima della più grande “Divina commedia” al mondo. Disegnata a mano su un rotolo di 97 metri

Più informazioni su

Enrico Mazzone, artista torinese classe 1982, ottiene nell’ottobre del 2016 un dono molto particolare da una cartiera di Rauma, in Finlandia (dove Mazzone si trovava per una residenza artistica): un foglio di proporzioni bibliche, di ben 97 metri di lunghezza per 4 di altezza. È il principio del suo progetto, tuttora portato avanti e tuttora in fase di evoluzione: “quando mi hanno regalato questo mega rotolo di carta – racconta Mazzone – non avevo un’idea chiara di come avrei potuto utilizzarlo. Ho pensato però, sin da subito, di dover attingere alla mia quotidianità. Mi sono sentito davvero come Dante ed ho provato ad immedesimarmi in lui, trovando un anello di congiunzione nell’esilio e nella lontananza dalla propria terra”.

divina commedia disegnata a mano

Mazzone ha iniziato così la sua opera, leggendo e scoprendo, giorno dopo giorno, la “Divina Commedia”. Il lavoro di puntinismo, iniziato con passione, sdraiato sul foglio per 10-14 ore al giorno, inizia a condurre alla composizione delle prime figure, dei primi paesaggi: dei, semidei, creature leggendarie, boschi, bellezze. Emerge, tratto dopo tratto, quella che in Finlandia è stata soprannominata la “Sistina di Rauma”.

In quel mare di cellulosa l’artista ha immaginato di dipanare la narrazione del viaggio onirico che Dante Alighieri compì, insieme alle sue guide, attraverso l’Inferno, il Purgatorio ed il Paradiso.
Sono un enorme numero di punti quelli di Mazzone, che intendono, con umiltà e determinazione al contempo, portare in trionfo un classico della letteratura italiana e mondiale senza alcuna fuorviante lettura politico-ideologica, ma dando una forma elegante e pulsante ad un capolavoro eterno, grazie al quale sappiamo che «Inferno, Paradiso e Purgatorio sono in questa Terra, ed in questa dimensione meta-reale».

divina commedia disegnata a mano

Nel 2019 nasce la collaborazione tra Marco Miccoli ed Enrico Mazzone. Miccoli, project manager del progetto, curato insieme ad Alessandra Carini e Giovanni Gardini, porterà la Commedia illustrata dell’artista torinese a Ravenna, città nella quale Mazzone completerà la grande opera e dove verrà esposta in occasione dei festeggiamenti danteschi che si terranno nel 2021.

Mazzone è stato invitato qualche settimana fa a Turku, cittadina finlandese vicino a Helsinki, dove ha esposto il suo lavoro in occasione di una fiera d’arte. Durante la performance è stato girato un video, divenuto un’anteprima di ciò che presto vedremo anche a Ravenna: la più grande “Divina commedia” disegnata a mano del mondo.

divina commedia disegnata a mano

Più informazioni su