Nuovo look per le tre piazze: comune di Cesena pubblica bando per l’affidamento dei lavori

Più informazioni su

Un progetto di riqualificazione importante per la città e pronto a dare un nuovo volto al Centro storico. Dopo l’approvazione, lo scorso novembre, delle linee di indirizzo finalizzate alla minimizzazione dei disagi in relazione alla realizzazione del progetto delle “Tre piazze” tra la Biblioteca Malatestiana e il Palazzo del Ridotto, è stato pubblicato oggi il Bando di procedura per l’assegnazione dell’appalto dei lavori di riqualificazione di Piazza Bufalini, Piazza Almerici, Piazza Fabbri e Vicolo Masini.

“L’intervento – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – rappresenta una tappa importante per la riqualificazione di un’area centralissima della città su cui si affaccia il suo principale monumento culturale, la Biblioteca Malatestiana. Il nuovo look delle tre piazze contribuirà a rendere l’intera zona sempre più viva, sia sul fronte sociale che dal punto di vista culturale e commerciale. È proprio per questa ragione che il bando è stato costruito dando massima priorità all’organizzazione dei lavori. Le diverse fasi di intervento infatti saranno definite in modo da non coinvolgere contemporaneamente più di una piazza per volta”.

È proprio per questa ragione che saranno preferite le proposte che presenteranno un’organizzazione dei lavori che ingombri, con la recinzione del cantiere, il minore spazio possibile in ciascuna delle fasi lavorative, così da consentire il transito dei pedoni. Il criterio di aggiudicazione dell’appalto è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ovvero verranno valutate la componente economica e la componente tecnico-qualitativa. In questo senso la proposta dovrà contenere tutti gli elementi necessari a un’ottimizzazione dell’organizzazione del cantiere, a garantire il transito e l’accessibilità pedonale/veicolare e il minore impatto ambientale.

“Non avremo – prosegue il Sindaco – un unico cantiere. Durante i lavori tutti gli ingressi pedonali, quello alla chiesa di Boccaquattro, di Palazzo del Ridotto, al parcheggio a silos in piazza Fabbri, alle aree cortilizie della Biblioteca e di Casa Bufalini, al portico di Palazzo Almerici saranno serviti. Inoltre, la regolamentazione della circolazione in Via Chiramonti, Via Uberti, Corso Sozzi, piazza Giovanni Paolo II, Corso Mazzini, Via Carbonari, non dovrà essere modificata”. Prima della posa della prima pietra (inizio 2021) l’Amministrazione comunale avvierà un percorso di dialogo sul progetto per le sue modalità di esecuzione anche attraverso incontri con i residenti e gli esercenti delle aree interessate.

Al centro dell’opera di riqualificazione, a cui è stata destinata una spesa complessiva di 3.300.000 euro, le centralissime piazza Bufalini, piazza Almerici e piazza Fabbri, compreso il vicolo Masini. A seguito dell’approvazione del progetto definitivo nel marzo 2018, l’Amministrazione comunale muove oggi un ulteriore passo in avanti delineando i dettagli dell’opera che sarà finanziata interamente con risorse esterne, 1.500.000 euro dalla Regione Emilia-Romagna e 1.800.000 euro dallo Stato. L’intervento prevede il rifacimento dei servizi a rete, il rifacimento della pavimentazione in pietra naturale e asfalto, la realizzazione di un nuovo e più ampio giardino davanti alla Biblioteca Malatestiana, e la collocazione di elementi di arredo urbano (come sedute e fontanelle).

Più informazioni su