Laboratorio Aperto di Ravenna: al via le candidature ai 4 workspace gratuiti per progetti turistico/culturali

Più informazioni su

Laboratorio Aperto di Ravenna cerca quattro resident e lancia una call rivolta a professionisti, imprenditori, studenti e startup interessati a co-progettare e sviluppare nuove soluzioni nelle aree strategiche di realtà aumentata/realtà-virtuale per la cultura e il territorio e industrie culturali e creative.

Lo spazio di coworking disponibile è quello del Laboratorio Aperto, nella sua sede operativa al Museo d’Arte della città (MAR).

È possibile candidarsi entro il 7 settembre 2020 per ottenere uno dei 4 workspace a uso gratuito per i 12 mesi dedicati alle idee progettuali più interessanti.

“L’obiettivo del Laboratorio Aperto – sottolinea Giacomo Costantini, assessore al Turismo e Smart city – è quello di creare uno spazio in cui dinamiche di co-design siano complementari e sappiano arricchire l’esperienza di coworking, in un luogo dedicato alla diffusione della cultura digitale e dell’innovazione in ambito turistico e culturale. Si tratta di una grande occasione per la città di Ravenna”.

Il coworking del Laboratorio è attrezzato per accogliere i progetti in una sala open space dotata di postazioni con connessione wifi, armadietto dedicato, sala riunioni, stampante, attrezzature tecnologiche con una sala formazione allestita con un Monitor LG 27” e fotocamera digitale 360; Lo spazio è fruibile dal martedì al sabato dalle 9 alle 18 e la domenica dalle 14 alle 18.

I progetti/imprese ospitate potranno utilizzare le strumentazioni, quando non impegnate in attività di formazione, per lo sviluppo del proprio progetto; inoltre beneficeranno del network del soggetto gestore del Laboratorio Aperto, della rete regionale dei Laboratori Aperti e delle attività di formazione promosse del Laboratorio nonché proporsi come animatori degli spazi per attività rivolte a target dedicati.

La call for resident è rivolta a progetti di singoli o in team, che usino la tecnologia per creare nuove esperienze, nuove competenze o nuovi servizi in campo turistico-culturale. In particolare i progetti vincitori dovranno avere interesse, esperienza e capacità progettuale in varie aree di sviluppo: realtà aumentata/realtà virtuale per la cultura e il territorio, industrie culturali e creative in particolare nei settori beni culturali, turismo editoria, communication e new media, experience design, entertainment, cinema, musica, teatro, performing arts, gaming, e design system.

Per candidarsi: è sufficiente compilare il form sul sito web: https://laboratorioapertoravenna.it/coworker-2020/ e inviarlo entro il 7 settembre alle 12 a ravenna@labaperti.it insieme

Saranno accettate esclusivamente domande pervenute tramite mail ed entro i termini previsti da bando.

Il Laboratorio Aperto di Ravenna è uno spazio dedicato alla diffusione della cultura digitale e dell’innovazione in ambito turistico e culturale, finanziato dai Fondi Europei della Regione Emilia Romagna – Por Fesr 2014-2020 e fa parte della Rete Regionale dei Laboratori Aperti.

Per informazioni: ravenna@labaperti.it oppure https://laboratorioapertoravenna.it/

 

 

 

 

Più informazioni su