Quantcast

“Ambiente 2021”, un anno di iniziative per promuovere la sostenibilità grazie a Multicentro Ceas Ravenna, enti e associazioni

Più informazioni su

Un calendario ricco di appuntamenti rivolti alle scuole, alle famiglie e alla cittadinanza, che rendono visibile il contributo della città ai temi della sostenibilità ambientale attraverso azioni di sensibilizzazione, educazione, informazione. Anche quest’anno il Multicentro Ceas Ravenna (Centro educazione ambiente e sostenibilità) propone un’articolata serie di attività messe in campo dall’ente direttamente e o in partnership con altri enti, associazioni o istituzioni.

“Oltre le difficoltà di questi durissimi mesi il lavoro del multiCentro Ceas continua con passione – spiega l’assessore all’Ambiente Gianandrea Baroncini –. Diventa sempre più importante infatti ri‐educare, adulti e giovani insieme, ad una logica che abbia a cuore la natura e le sue risorse per evitare danni all’ecosistema, ma anche sprechi e consumi eccessivi che già nelle piccole azioni di ogni giorno possono essere evitati, nella prospettiva di porre le fondamenta di un abito democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del rapporto uomo‐natura”.

La programmazione di “Ambiente 2021” si affida nella sua articolazione a quella che nel tempo è divenuta la sua caratteristica principale: il programma educativo nasce dalla comunità e si sviluppa sui principi della condivisione, compartecipazione e impegno comune.

Tra i numerosi progetti attivi nelle scuole si segnalano “Colori e profumi dell’autunno”, che ha visto lo scorso anno la partecipazione di circa 900 studenti, e il suo concorso “Disegna e racconta l’ambiente”, “Riciclandino e Scuola Riciclona”. Per la mobilità sostenibile è sempre attivo il “Pedibus targato Ravenna” (a cui partecipano le scuole primarie A. Torre, V. Randi, F. Mordani, Camerani, Burioli di Savio, Bartolotti di Savarna e primaria di S. P. in Vincoli), e la campagna regionale “Siamo nati per camminare”.

Verrà riproposto anche quest’estate il percorso eco-didattico di attività motoria e di educazione ambientale gratuito per bambini dai 6 ai 10 anni presso i giardini pubblici, che ha avuto molto successo nella passata edizione.

Tra le iniziative di coinvolgimento della cittadinanza, in autunno è previsto un convegno dedicato agli “Ambienti delle pinete e delle paludi del Ravennate”, per ravvivare nella memoria il profondo legame che Ravenna ha conservato per molti secoli con le paludi e le pinete che circondavano, e in parte ancora oggi, lambiscono, la città. In programma anche una serie di attività legate al progetto “Plastic revolution”, nell’ambito della strategia regionale per la riduzione dell’incidenza delle plastiche sull’ambiente denominata “#Plastic ‐freER”, un forum e iniziative di coinvolgimento dei cittadini sui temi dell’Agenda Onu 2030.

Per quanto concerne le iniziative svolte in collaborazione sul territorio si segnalano, tra i tanti, i numerosi e vari appuntamenti al Museo NatuRa e al Planetario, “Autunno in bonsai” e la mostra micologica.

Per informazioni: Multicentro Ceas R.A21 – Servizio Tutela Ambiente e Territorio – Comune di Ravenna –  0544/482294 e-mail: ceasra21@comune.ravenna.it, sito web: http://ceasra21@comune.ra.it.

Più informazioni su