Quantcast

Le associazioni di RomagnaNotizie - Scuola & Università

Ravenna. Concorso Ten of Teens: premiata la classe 2 E operatore grafico dell’Engim

Più informazioni su

Si è concluso con la vittoria della classe 2 E operatore grafico dell’Engim il concorso di idee per la realizzazione del logo del progetto Lavori in Comune che quest’anno, essendo il concorso nato nel 2011, compie dieci anni. La classe 2 E Operatore grafico dell’ENGIM Ravenna, coordinata dal docente Massimo Suozzi, ha presentato il proprio lavoro (proclamato vincitore) tenendo questo discorso: “La fondazione ENGIM Emilia-Romagna con la sua classe 2ª di indirizzo grafico, presenta con entusiasmo questo logo per festeggiare al meglio le nostre “Magliette Gialle”. La classe, giocando con forme e colori, ha realizzato il logo rappresentando sia i dieci anni di esperienza svolta che il nome dell’esperienza stessa. Per questo nell’uno e nello zero sono rintracciabili una L e una C, ovvero l’acronimo del progetto “Lavori in Comune”. Il logo usa i colori della nostra città, il rosso e il giallo, ripresi dal blasone comunale. Anche la molteplicità cromatica evidenzia la pluralità di aree di esperienze differenti. Il logo ha la pretesa di essere fresco e vitale per rappresentare la gioia che i ragazzi che hanno indossato le magliette gialle hanno vissuto”.

All’ENGIM va il premio complessivo di 4.000 euro offerto dalla banca di Credito cooperativo ravennate forlivese e imolese; inoltre ciascun ragazzo e ragazza della classe vincitrice avrà la priorità alle iscrizioni dei laboratori estivi di Lavori in Comune 2021.
Le altre classi che hanno risposto con entusiasmo al concorso sono state la 3C e 4C del liceo artistico Nervi Severini, 2HL e 4HL del liceo classico Dante Alighieri, 4A Grafica dell’istituto tecnico Morigia – Perdisa.

Ravenna_Logo_Engim_2

L’intera classe 2E è stata premiata il 4 maggio alle ore 10.30 presso la Residenza municipale, alla presenza dell’assessore al Decentramento Gianandrea Baroncini che, nel complimentarsi con i vincitori, ha evidenziato come “nel corso dei 10 anni dall’inizio del progetto, tanti giovani, grazie alla possibilità di misurarsi in percorsi insoliti e nuovi, hanno trovato la loro strada e scoperto nuove opportunità. Anche in un momento difficile come quello che da più di un anno stiamo vivendo, fortemente penalizzante per socialità e condivisione, che sono alla base del progetto, l’entusiasmo per le magliette gialle ricopre un ruolo importante nella crescita dei ragazzi e del loro legame col territorio”.

Significative le parole del docente Massimo Suozzi, che ha riconosciuto il forte valore aggregativo e motivazionale del concorso, sottolineando quanto, nella scuola del saper fare, l’isolamento e il distanziamento abbiano creato considerevoli difficoltà ai giovani.

In rappresentanza della BCC hanno presenziato Piero Roncuzzi, membro comitato locale, Maurizio Martini, capo area commerciale Ravenna e Giuseppe Benini, presidente comitato locale di Ravenna, il quale ha ribadito il loro impegno a sostenere iniziative che rivestano un ruolo fondamentale nel coinvolgimento e nella crescita delle future generazioni.

Più informazioni su