Quantcast

Sposalizio del Mare. Tutto pronto per uno degli eventi di Cervia più attesi: domani il clou

Più informazioni su

Uno degli eventi di Cervia più attesi e caratteristici è lo Sposalizio del Mare, una festa molto antica che si ripete ogni anno, dal 1445, nel giorno dell’Ascensione. Nel 2020 si è festeggiata la 577ª edizione di questo rito suggestivo in cui il Vescovo, dopo aver benedetto il mare Adriatico, ha gettato l’anello in acqua e lancia la gara tra i giovani cervesi per aggiudicarsi, come vuole la leggenda, fortuna e prosperità. Quest’anno è prevista il 15 e il 16 maggio 2021.

Il clou si svolgerà domani, domenica 16 maggio, e anche quest’anno purtroppo non potrà essere aperto al pubblico. L’evento si farà nella giornata dedicata, ma non potrà essere seguito dal vivo. Le normative non permettono inoltre lo svolgimento classico della cerimonia e del consueto programma della giornata. L’evento però sarà trasmesso in diretta Facebook sulle pagine Comune di Cervia  e su Visit Cervia per seguire da vicino la cerimonia.

Durante l’evento l’Arcivescovo della Diocesi di Ravenna e Cervia esce in mare su un peschereccio, benedice il mare Adriatico e dona alle acque una vera d’oro dando continuità al voto fatto nel 1445 dall’allora vescovo di Cervia Pietro Barbo che, la leggenda racconta, trovandosi in una tempesta al suo rientro via mare da Venezia, diede in pegno il suo anello pastorale chiedendo alle acque di placarsi.

Per l’edizione 2021 il corteo storico non si svolgerà.

Due cervesi d’eccezione allo Sposalizio del mare 2021

Emma Benini, giovane attrice cervese, vestirà i panni della Dama dell’Anello e Alessandro Bianchi, ex calciatore di serie A impersonerà il podestà.
Per l’edizione 2021, la realizzazione di nuovi abiti e accessori, a cura di abili artigiani di sartorie teatrali di Bologna e Venezia, valorizza ancora di più il patrimonio culturale immateriale che questa manifestazione rappresenta per Cervia.

Grazie a un finanziamento concesso dal MIBACT a favore delle rievocazioni storiche, a seguito di un accurato lavoro di ricerca, sono stati realizzati nuovi costumi di pregio fedeli al periodo storico rappresentato.

Fra i personaggi: il Doge di Venezia Francesco Foscari, Novello Malatesta, allora signore di Cervia, con la consorte Violante da Montefeltro, il Podestà di Cervia e la Dama dell’Anello che indosserà un abito con decori ricamati in oro e un mantello con uno strascico di oltre 5 metri che sarà sorretto da due dame.

 

Lo Sposalizio del Mare di Cervia è una grande festa del mare che segna anche l’apertura della campagna del sale e della stagione balneare, portando così l’augurio di buon raccolto.

La rievocazione storica ha come sua origine un’antica leggenda. Nel 1445 Pietro Barbo, Vescovo di Cervia, al suo ritorno da Venezia fu sorpreso da una terribile tempesta in mare e per placarla diede in pegno alle acque l’anello pastorale, salvando così se stesso e l’equipaggio. Da allora ogni anno si rinnova la benedizione delle acque ed il matrimonio con il mare.

In occasione della festa, Cervia ospita ogni anno una città diversa, scelta in base agli elementi comuni della tradizione, della storia e della cultura. Lo scorso anno è toccato a Baden bei Wien, città austriaca gemellata con Cervia che diventa partner dell’evento e partecipa ai festeggiamenti con spettacoli, esibizioni, mostre, mercati, stand gastronomici

Più informazioni su