Quantcast

A Sant’Antonio niente autobus estivo: i servizi pubblici non sono un diritto di tutti?

Più informazioni su

Abito a Sant’Antonio Ravenna da circa 1 anno insieme a mia moglie e 2 figli che vanno a scuola. Oggi mio figlio doveva cominciare i corsi di recupero a scuola così nei giorni scorsi gli ho detto di organizzarsi con l’autobus come d’inverno, ma, con  grande sorpresa gli autobus non ci sono d’estate. E’ possibile che i genitori debbano prendere le ferie per portare i figli a scuola? E’ possibile che si decida di lasciare un intero paese privo di collegamento, privo di mezzi pubblici?

I servizi pubblici non sono un diritto di tutti? Senza considerare che la strada che collega Sant’Antonio con Ravenna è priva di pista ciclabile ed estremamente pericolosa da fare in bicicletta. Dopo quasi 2 anni di lock down, i ragazzi hanno giustamente voglia di riprendere la loro vita sociale, di andare al mare. Ma come fare se non c’è nemmeno un autobus che porta in stazione?

Si chiede che l’amministrazione comunale, Start Romagna, intervengano quanto prima per porre rimedio a questa situazione. Le persone che abitano a Sant’Antonio hanno gli stessi diritti di chi abita a Porto Fuori, Classe, Sant’Alberto Madonna dell’Albero ecc, cioè quello di usufruire dei mezzi pubblici per recarsi a Scuola al mare o solo a fare la spesa e poter tornare a casa. Si può istituire un servizio a chiamata su prenotazione, in modo da coprire tutte le fasce della giornata così da garantire un servizio efficiente per tutte le necessità.

Davide Canali

Responsabile Asppi Ravenna e Caaf Fabi Ravenna

Più informazioni su