Quantcast

Nel cortile di Casa Varoli a Cotignola Stefano Bon presenta “Così come sei”

Più informazioni su

Prosegue martedì 20 luglio, alle 20.45, a Cotignola, presso il cortile di Casa Varoli,  la rassegna letteraria “iNcORTE con l’autore”, curata dalla biblioteca L.Varoli in collaborazione con la Cooperativa Il Mosaico.

Stefano Bon presenterà “Così come sei” (Clown Bianco edizioni), ambientato nella metà degli anni Settanta. Un giovane uomo e una giovane donna si incontrano e si amano e potrebbe essere l’inizio di una storia d’amore come tante, invece la strada che i due protagonisti intraprendono è completamente diversa, perché nessuno dei due saprà mai nulla dell’altro. Questa storia li accompagnerà per quarant’anni, per l’intera parabola della loro esistenza, ma non ci saranno mai nomi, date, anniversari, famiglie. Ci saranno solo una lei e un lui e la lenta costruzione delle loro vite, nuvole di ricordi, di pensieri e di sogni per un qualcosa che poteva essere diverso, ma non per forza migliore. Due amanti che si perdono e si ritrovano e che hanno una sola cosa che li lega: un piccolo appartamento in una zona appartata della città, in cui trascorreranno la maggior parte del tempo della loro storia. Questo ‘nido d’amore’ si rivelerà, soprattutto, un rifugio per proteggersi dalle violenze della vita.

Il titolo della rassegna ruota intorno alle parole “incontro” e “corte” perché nasce dalla volontà di incontrare la cittadinanza finalmente in presenza e vedere le autrici e gli autori non più dietro ad uno schermo, ma nel contesto scenografico di un luogo suggestivo del territorio.

Ingresso gratuito, prenotazione necessaria al numero 0545 908874, email biblioteca@comune.cotignola.ra.it.

CHI É STEFANO BON

Stefano Bon è nato a Ravenna nel 1963. Dal 1981 al 1994 è stato cantante e autore di testi nella rock band Streamers. In seguito, ha continuato a occuparsi di musica come produttore e di musica, cinema e teatro scrivendo per quotidiani locali, riviste specializzate e fanzine. Ha diretto due cortometraggi presentati in numerosi festival.

Ha partecipato a corsi di sceneggiatura tenuti da Vincenzo Cerami e Franco Bernini. Ha scritto e messo in scena testi teatrali premiati in vari concorsi. Nel 2001 è stato fra i vincitori del Premio Dora Rai per fiction ambientate nel mondo del volontariato. Ha pubblicato i romanzi:Il giorno in cui sono stata uccisa è stato il più bello della mia vita (Traccediverse Edizioni, 2007) e La ragazza che andò all’inferno (Castelvecchi, 2017). È curatore della rassegna letteraria Il Tempo Ritrovato e di Scrittura Festival.

Più informazioni su