Quantcast

Esposte al “Private Banking” in piazza del Popolo a Ravenna le locandine di film sulla “naja”

Più informazioni su

La Cassa di Ravenna S.p.A., nell’ambito delle iniziative di valorizzazione del collezionismo privato, ospita presso le proprie vetrine del “Private Banking” di Ravenna in Piazza del Popolo n.30, fino al 3 Agosto prossimo, una nuova mostra di 30 locandine originali di film che trattano in chiave prevalentemente di commedia, il servizio militare obbligatorio, comunemente chiamato “naja”, resa possibile grazie alla collaborazione del collezionista Renato Tampieri, di professione militare, residente a Solarolo (Ravenna).

“Le prime locandine cinematografiche compaiono in Francia alla fine dell’Ottocento, con la nascita del cinema stesso. Jules Chéret e Marcellin Auzolle iniziarono a pubblicizzare l’invenzione dei fratelli Lumière usando lo stile tipico dell’Art Nouveau, caratterizzato da litografie ricche di colori vivaci e personaggi illustrati nei minimi dettagli. Col passare del tempo, i manifesti sono diventati anche ambiti oggetti da collezione – spiegano i curatori – . Questa singolare raccolta di locandine cinematografiche non nasce casualmente: essa è inserita infatti in un ben più ampio ed articolato contesto riguardante il servizio militare di Leva in Italia, attraverso il quale l’autore si propone di far conoscere alle generazioni più giovani quello che i loro genitori e fratelli maggiori avevano invece già conosciuto e vissuto.

“Il cinema non poteva esimersi dal trattare in qualche modo il servizio militare di Leva, soprattutto quello svolto dal secondo dopoguerra in poi. Vari registi, (Risi, Salce, Bellocchio, Massaro, Tarantini, Laurenti ecc.), realizzarono commedie divertenti, bozzetti di vita militare, di una semplice – ma efficace – comicità, oppure film musicali dove il cantante in voga al momento (Gianni Morandi, Little Tony, Bobby Solo), era alle prese con gli obblighi di leva” concludono i curatori dell’esposizione.

Più informazioni su