Quantcast

Beaches Brew Presents: Route to 2022 omaggia Miles Cooper Seaton, tra gli ispiratori del festival

Più informazioni su

Siamo a metà del festival Beaches Brew Presents: Route to 2022, e le giornate del 25 e 26 luglio passeranno attraverso atmosfere molto diverse. Dopo il clima rilassato e chill-out di domenica 25, con i due dj set di Oke’ e DJ Fitz, lunedì 26 il mood non potrà che suscitare emozioni di grande intensità con il Miles Cooper Seaton con un programma a lui interamente dedicato. Miles membro fondatore della band indie-folk-rock Akron/Family, grande amico della famiglia Hana-Bi/Bronson, che purtroppo è scomparso il 19 febbraio scorso a soli 41 anni.

“Probabilmente se non fosse stato per Miles, Beaches Brew non sarebbe mai esistito – ricorda Chris Angiolini, fondatore e anima di Bronson Produzioni e parte della direzione artistica del festival – fu sicuramente colui che più di altri ci spronò alla realizzazione di un festival sulla nostra spiaggia spiaggia. Un festival sostenibile dedicato a tutti coloro che amano la musica. Il successo di queste nove edizioni gli ha dato ragione. Era un musicista visionario e un uomo di incredibile intensità in tutto quello che faceva, come se ne incontrano davvero pochi in una vita.”

Domenica 25 luglio – ore 18 – Hana-Bi
DJ Fitz (UK)
OKE’ (IT) dj set

OKE’  dj set Considerato da molti uno dei pionieri dell’hip-hop italiano, Deda (aka Katzuma) dagli inizi degli anni 90 ha legato il suo nome a formazioni storiche come Isola Posse, Sangue Misto, Neffa & i Messaggeri della Dopa, Merda & Melma. La lista degli artisti con cui ha collaborato in veste di rapper e/o produttore, comprende tutti i pesi massimi della golden era: Kaos, Fritz the Cat, Club Dogo, Inoki, solo per citarne alcuni. I suoi dj set rispecchiano l’amore per il groove a 360 gradi spaziando dal funk all’hip-hop e dalla disco alla house, con un denominatore comune fatto di profonda passione per la musica. Negli ultimi dieci anni ha suonato per i dance-floor di tutta Italia, dagli house party più underground ai grossi festival della penisola (Robot, Jazz ReFound, Locus, MusurPlage).

Lunedì 26 luglio – ore 21 – Hana-Bi
Miles Cooper Seaton Tribute (IT/SN)
C+C=Maxigross with Alioune Slysajah & Marco Giudici
“Andrea Belfi e Alessandro Cau” duo
Fabrizio Modonese Palumbo solo

Miles Cooper Seaton Tribute «Miles è stato un amico speciale, una fonte di ispirazione, uno spirito carismatico e visionario, capace di accendere, illuminare, stimolare e connettere. Il modo migliore per onorarne il ricordo è restare fedeli ai principi che ci hanno fatto incontrare, ovvero coltivare la curiosità, la relazione, l’ascolto e il contatto con le persone» spiegano dal festival.
Andrea Belfi e Alessandro Cau non hanno mai suonato assieme: due batteristi accomunati dal desiderio di esprimere timbri e sfumature inedite del proprio strumento si incontrano per omaggiare Miles Cooper Seaton, che ha immaginato e incoraggiato questo incontro per tutta la durata dell’amicizia coltivata con entrambi”
C+C=Maxigross è un collettivo inteso come organismo proprio che vive e cresce autonomamente. Non è al servizio degli individui: ad essi indica un ideale, un arrivo. Sta poi a chi lo compone, a chi lo circonda e a chi gli parla, capire che percorso intraprendere, un passo dopo l’altro.
Questo porta il progetto ad essere multiforme e fluido per natura: a volte è fatto da un’anima, due mani e uno strumento musicale, a volte non esiste e in altre occasioni può anche essere un cosmo di intrecci infiniti.
È tutto questo a spingere e animare i C+C=Maxigross in svariate figure a suonare, forse su un palco, forse a terra, a volte in un luminoso festival all’aria aperta a volte in una bettola microscopica. Ma non vi fermate a questo: sentitevi parte di loro, prendetegli tanto e dategli tanto. Cercate il vostro messaggio nella loro musica, fatelo vostro, perdetevi e ritrovatevi.

Per l’occasione speciale la formazione comprenderà, oltre alle numerose anime del collettivo, gli amici fraterni di Miles Alioune Slysajah e Marco Giudici.
Saranno dunque sul palco: Alioune Slysajah, Marco Giudici, Fabrizio Modonese Palumbo, Francesco Ambrosini / Duck Chagall, Niccolò Cruciani / CRU, Giulio Deboni, Luigi Pinarel / Ticoy Kavei, Tobia Poltronieri / Tobjah con incursioni poetiche di Filippo Brugnoli.

Più informazioni su