Quantcast

Ravenna, per GiovinBacco 2021 Palazzo Rasponi dalle Teste diventa “Casa Slow Food” con tanti vini italiani, gli spumanti romagnoli, Il Lavoro dei Contadini e l’Osteria Aurora

Più informazioni su

La più grossa novità di GiovinBacco in Piazza 2021 (29-30-31 ottobre nel centro storico di Ravenna) è che il nobile Palazzo Rasponi dalle Teste di Piazza Kennedy diventa “Casa Slow Food”. Con tre differenti attività. Al piano nobile del Palazzo – salito il grande scalone – si accede alla degustazione dei vini italiani. I vini della Guida Slow Wine, i vini dei Vignaioli Contrari, i vini della Slow Wine Coalition e della Slow Wine Fair. In più una selezione di spumanti romagnoli. Per accedere alla degustazione dei vini bisogna essere muniti di Green Pass e di ticket per la degustazione. I ticket sono in vendita online su www.ravennaexperience.it e su www.giovinbacco.it nei vari ticket points sulle piazze e anche in Piazza Kennedy durante la festa, infine allo IAT di PIazza San Francesco a Ravenna. Per degustare il vino sono a disposizione carnet di tagliandi da 4, 6 e 10 degustazioni:

Carnet da 4 tagliandi: 10,00 € con il calice / 9,00 € senza il calice

Carnet da 6 tagliandi: 14,00 € con il calice / 13,00 € senza il calice

Carnet da 10 tagliandi: 20,00 € con il calice / 19,00 € senza il calice

 

Al piano terra si terranno gli incontri e laboratori organizzati da Slow Food Ravenna (vedi il programma qui sotto). Vi si accede solo su prenotazione e muniti di Green Pass.

Da ultimo, nel cortile del Palazzo è allestito lo stand di Slow Food e de Il Lavoro dei Contadini che propongono i prodotti e la letteratura Slow Food, i prodotti e i piatti dei Contadini. Ma quest’anno c’è anche una new entry: l’Osteria del Circolo Aurora di via Ghibuzza. Lo storico circolo socialista di via Ghibuzza a Ravenna si è trasformato di fatto in un centro polifunzionale. Oltre alla sezione socialista, qui trova sede il Circolo degli Attori con la scuola di recitazione di Ivano Marescotti e trova casa anche Slow Food Ravenna dove presto sarà aperta l’Osteria (apertura prevista entro novembre 2021). L’Osteria Aurora secondo i crismi della filosofia Slow Food – il cibo buono, pulito e giusto – in cucina vedrà impegnati Cristiano Amato e Rovena Mehemeti. A GiovinBacco Aurora si presenta in anteprima con due gustosi piatti della tradizione popolare: la pasta, fagioli e cotiche e la trippa.

Per accedere allo stand Slow Food, Il Lavoro dei Contadini e Osteria Aurora – nel cortile di Palazzo Rasponi – non servono ticket o prenotazioni, l’ingresso è libero, ma bisogna comunque essere muniti di Green Pass.

Guida Slow Wine

LABORATORI E INCONTRI SLOW FOOD A GIOVINBACCO

Sabato 30 ottobre – Ore 11,00 (primo turno) e Ore 16,00 (secondo turno) – Palazzo Rasponi Dalle Teste “Casa Slow Food” – Presentazione della Guida Slow Wine 2022

Conducono Maddalena Schiavone del team di Slow Wine nazionale e Piero Fiorentini collaboratore della guida per Emilia-Romagna e Marche. La guida è storia di vita, vigne, vini in Italia. Le quasi duemila aziende recensite sono state visitate dagli oltre duecento collaboratori sparsi su tutto il territorio nazionale. La conoscenza diretta dei metodi di coltivazione delle uve e della vinificazione delle stesse contribuisce a rendere le schede sempre aggiornate e precise, fornendo un gran numero di informazioni essenziali sia per un pubblico di lettori appassionati, sia di professionisti. Presentazione della Guida 2022 e degustazione di:

  • Rosso Conero 2018 Fattoria Le Terrazze (Vino Quotidiano)
  • Bolgheri Superiore Podere Ritorti 2018 Azienda Agr. I Luoghi (Cantina Slow)
  • Castel del Monte Nero di Troia Parco Marano 2018 Giancarlo Ceci (Cantina Slow – Vino Slow)
  • Barolo Ginestra Vigna del Gris 2017 Conterno Fantino (Top Wine – Cantina Slow)

Costo €. 20,00 / Info e Prenotazioni 335 375212 / maurozanarini@gmail.com / Massimo 15 persone / Serve il Green Pass. Il laboratorio delle 16 è identico a quello della mattina, il secondo laboratorio sarà fatto solo ad esaurimento posti del primo. Consigliato prenotarsi a quello delle ore 11,00

Slow Food

Domenica 31 ottobre – Ore 11,00 – Palazzo Rasponi dalle Teste “Casa Slow Food” –  Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair

Maddalena Schiavone del team di Slow Wine nazionale illustrerà il progetto Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair. Piero Fiorentini, collaboratore della guida per Emilia-Romagna e Marche, condurrà la degustazione. Slow Wine Coalition è una rete mondiale che riunisce tutti i protagonisti della filiera per mettere in atto una rivoluzione del vino all’insegna di sostenibilità ambientale, tutela del paesaggio e crescita sociale e culturale delle campagne. Slow Wine Fair è l’evento internazionale dedicato al vino buono, pulito e giusto. La manifestazione, organizzata da BolognaFiere con la direzione artistica di Slow Food ospiterà l’anno prossimo, infatti, il primo incontro internazionale della Slow Wine Coalition, occasione di confronto e dibattito tra tutti gli attori della rete, nel solco della quasi ventennale esperienza di Terra Madre. Durante i quattro giorni della Slow Wine Fair si riuniranno centinaia di produttori da tutto il mondo in conferenze, dibattiti, degustazioni e con l’esposizione di migliaia di etichette provenienti da ogni parte del globo.

Presentazione e degustazione di alcuni vini buoni, puliti, giusti e sani per tutti. Abbinamento con il cibo del mercato dei contadini:

  • Indigeno 2020 Cantina Ancarani Faenza Romagna (Vino Quotidiano)
  • Dieci Lune 2020 Ortrugo Emilia Vitivinicola Valla Emilia (Vino Quotidiano)
  • Zibibbo 2020 rifermentato Az. Agricola Funaro Sicilia
  • Collio Bianco 2019 Edi Keber Friuli (Cantina Slow- Vino Slow)
  • Colli Euganei Rosso Gemola 2016 Vignalta Veneto (Vino Slow)

Costo €. 20,00 / Info e Prenotazioni 335 375212 / maurozanarini@gmail.com / Massimo 15 persone / Serve il Green Pass.

Domenica 31 ottobre – Ore 17,30 – Palazzo Rasponi dalle Teste “Casa Slow Food” – Presentazione del libro di Graziano Pozzetto “I tesori gastronomici dell’Appennino Casentinese”

I tesori gastronomici dell’Appennino casentinese. Raviggiolo, tortello alla lastra, ciavarro o salsiccia matta romagnola all’aglio, o sambudello toscano. Negli anni dei suoi “vagabondaggi” e delle sue indagini Graziano Pozzetto si è proposto di codificare una cultura montanara tra le più rappresentative. Lo ha fatto concentrandosi sullo studio di tre specialità: il raviggiolo presidio Slow Food; il tipico tortello alla lastra; il caratteristico ed esclusivo ciavarro o salsiccia matta all’aglio (il sambudello del versante toscano), assumendole come rappresentative di un intero mondo: del quale, come sempre, l’autore ci rende storia e cultura, uomini e paesi, dicerie e leggende, idiosincrasie e polemiche. Seguirà una degustazione ispirata dai prodotti citati nel libro preparati da Osteria La Campanara di Pianetto di Galeata in abbinamento al vino locale Romagna Sangiovese Il Bosco di Pertinello 2020 Tenuta Pertinello Galeata (FC).

Evento non a pagamento. Info e Prenotazioni 335 375212 / maurozanarini@gmail.com / Su prenotazione / Massimo 15 persone / Serve il Green Pass.

graziano pozzetto

Più informazioni su