Quantcast

Visita al Porto di Ravenna dell’Ammiraglio Caligiore, Comandante del RAM su recupero Berkan B: rischi di inquinamento ambientale sotto controllo

Più informazioni su

Il Sottosegretario di Stato per la Transizione Ecologica, on. Ilaria Fontana, con delega alla protezione dell’ambiente marino e delle risorse idriche, ha preso impegni stringenti sul problema dei relitti navali abbandonati. Oltre settecento quelli presenti lungo le coste della penisola: ora c’è un Decreto attuativo che dovrebbe finalmente consentire l’avvio di una vasta operazione di bonifica per queste potenziali “bombe ecologiche”.

In risposta ai numerosi appelli di Italia Nostra e altre associazioni, il Sottosegretario Fontana ha disposto il sopralluogo del Reparto Ambientale Marino del Corpo delle Capitanerie di Porto (RAM) al Porto di Ravenna, presso il cantiere dove si sta svolgendo la demolizione del relitto Berkan B. Il RAM, giunto a Ravenna nella persona del proprio Comandante, l’Ammiraglio Aurelio Caligiore. Il sopralluogo dell’Ammiraglio Caligiore è avvenuto il 22 ottobre scorso.

La situazione, a quanto viene riportato dalla stessa Italia Nostra, “appare regolare, i rischi di inquinamento ambientale sotto controllo e i quattro quinti del relitto sollevati, in attesa del completamento lavori e della bonifica definitiva del sito.” Ma altri cinque relitti restano abbandonati poco distanti dalla Berkan B,  un potenziale pericolo per il delicato eco-sistema che caratterizza l’intera zona: quindi ne è stata suggerita la rimozione.

“Per questi motivi, dopo la demolizione della Berkan B che pare finalmente in dirittura d’arrivo senza troppe criticità, il Ministero manterrà alta la propria attenzione sull’avvio di ulteriori bonifiche, e più in generale sulla più ampia problematica dei relitti abbandonati lungo le coste italiane.” si legge nella nota di Italia Nostra.

Più informazioni su