Quantcast

Le associazioni di RomagnaNotizie - Scuola & Università

Campus di Ravenna. Inaugurato il nuovo Anno Accademico Biologia marina

Più informazioni su

È stato inaugurato questa mattina, 27 ottobre, il nuovo anno accademico 2021/2022 della laurea magistrale in Biologia marina, corso di studi del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche ed Ambientali dell’Università di Bologna nel Campus di Ravenna.

A dare il benvenuto alle matricole, riunite nel blocco aule di Via Sant’Alberto, è stata la coordinatrice del corso di laurea Rossella Pistocchi che, insieme agli altri docenti del corso di studi, ha accolto i nuovi studenti con una giornata dedicata a loro. “E’ una consuetudine che viene mantenuta nel tempo perché ci teniamo a farli sentire parte di una comunità che percorrerà un tratto di strada insieme lavorando fianco a fianco. Lo stesso avviene nell’esperienza pratica della cinque giorni che si svolge ogni anno in giugno, con campionamenti in mare e relativa elaborazione, ma è un aspetto che caratterizza anche la maggior parte degli insegnamenti”.

“Nei quattordici anni dall’avvio – ha spiegato la docente – il corso si è continuamente evoluto cercando di andare incontro agli interessi variegati di coloro che si iscrivono, interessi che includono sempre di più gli aspetti relativi al cambiamento climatico e quelli volti al contrasto delle conseguenze dell’inquinamento. Pertanto, da quest’anno, sono stati introdotti nuovi corsi sul Monitoraggio e sull’Inquinamento chimico; inoltre, mentre per diversi anni gli studenti al secondo anno erano chiamati a scegliere tra due diversi percorsi, ora la scelta degli argomenti da approfondire è meno rigida in quanto è possibile definire percorsi personalizzati che riguardano le Biotecnologie marine, la Pesca oppure la Protezione e Conservazione dell’ambiente marino. Questi argomenti vengono tutti sviluppati dai docenti del Campus anche a livello di ricerca in modo che gli studenti possano giovarsi di queste competenze per compiere la propria crescita personale già durante la tesi di laurea”.

Dopo l’introduzione della coordinatrice e i saluti della presidente di Campus Elena Fabbri e della presidente di Fondazione Flaminia Mirella Falconi, la giornata inaugurale è proseguita con l’illustrazione delle ricerche attive sul territorio ravennate.

La prof.ssa Nadia Pinardi ha illustrato i contenuti del programma ONU “Coast Predict”, attivato nell’ambito della Decade degli Oceani appena iniziata e di cui è coordinatrice internazionale; sono stati descritti tre progetti (CASCADE, PRIZEFISH e TAO) finanziati con fondi europei e gestiti dal Centro Interdipartimentale per le Scienze Ambientali del Campus di Ravenna, progetti a cui partecipano diversi docenti di Biologia Marina o di cui sono coordinatori.

Infine, come di consueto, è stata presentata ai nuovi iscritti l’esperienza di successo di un ex laureato: quest’anno Adriano Pinna ha illustrato il suo percorso di studi e l’attività lavorativa presso la Micoperi blue Growth, pioniera nella coltivazione industriale di microalghe.

Più informazioni su