Biblioteca diffusa di Bagno di Romagna: martedì 5 luglio evento conclusivo della fase di avvio del progetto

Più informazioni su

Un evento aperto a tutta la città per analizzare insieme i suggerimenti raccolti nelle scorse settimane attraverso il sondaggio pubblico e portare avanti in maniera condivisa il progetto della Biblioteca Diffusa.

È questo l’obiettivo dell’OST – Open Space Technology, appuntamento che il Comune di Bagno di Romagna e la cooperativa Librazione organizzano martedì 5 luglio dalle ore 18.00 alle ore 20.30 al Palazzo del Capitano situato nel centro storico del borgo romagnolo.

“Si conclude la fase di avvio del progetto della Biblioteca Diffusa, selezionato e sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna; un’iniziativa che ha riscontrato un interesse sempre più elevato da parte di tutta la città e anche dai comuni limitrofi” commenta Enrica Lazzari, assessore ai Servizi per le Persone ed alla Cultura del Comune di Bagno di Romagna. “Proprio per questo motivo abbiamo deciso di dare vita a un workshop in una cornice unica come quella del Palazzo del Capitano – spiega Lazzari – per discutere insieme ai cittadini le proposte che sono arrivate. I partecipanti saranno quindi liberi di muoversi nel corso della serata scegliendo, in completa autonomia, quando e come contribuire al dibattito pubblico”.

Una volta terminato l’evento, che vedrà la presenza di un buffet permanente e di uno spazio di gioco e letture per i più piccoli, gli organizzatori invieranno via e-mail ai partecipanti un instant report redatto su quanto dichiarato nel corso dell’incontro. Questo materiale sarà poi utilizzato per la stesura del Documento di Progettazione della Biblioteca Diffusa.

“Il sondaggio – che è possibile compilare cliccando su questo link – sarà aperto fino alla giornata di domenica 3 luglio. Tutta l’Amministrazione comunale – conclude l’assessore Lazzari – è interessata a conoscere le risposte definitive e ragionare su come far diventare realtà la Biblioteca Diffusa, dando vita così a qualcosa di davvero unico e accattivante per tutti i suoi fruitori. Una volta conclusa la fase di avvio, è intenzione dell’Amministrazione comunale portare avanti il progetto della Biblioteca Diffusa facendolo diventare parte integrante dei servizi culturali offerti ai nostri cittadini”.

 

Più informazioni su