Faenza. È il momento del Post Talk. Due giorni di incontri nel complesso ex Salesiani. Tra gli ospiti Tra gli ospiti Concita De Gregorio, Luca Bizzarri, Francesco Bianconi, Giovanni De Mauro

Più informazioni su

Concita De Gregorio, il frontman dei Baustelle Francesco Bianconi, il fondatore di Internazionale Giovanni De Mauro, l’attore Luca Bizzarri, il giornalista radiofonico Simone Spetia: sono alcuni degli ospiti della quarta edizione de “il Post Talk”, di ritorno a Faenza venerdì 23 e sabato 24 settembre al Complesso ex Salesiani di via San Giovanni Bosco 1.

A due passi dal centro di Faenza ancora due giorni, organizzati dal giornale online il Post, con il patrocinio del Comune di Faenza, dedicati ad approfondimenti e informazione su scienza, attualità, sport e musica.

I numerosi incontri si alterneranno per tutte le giornate negli spazi di Faventia Sales. Tre appuntamenti per il 23 settembre. Alle 17 nel cortile grande si parla di “California”, il nuovo libro uscito in questi giorni per la collana Strade Blu di Mondadori di Francesco Costa, che lo presenterà con la giornalista Paola Peduzzi. Due incontri, poi, nel cortile piccolo: alle 18 Leonardo Tondelli presenta con la scrittrice Laura Tonini il suo libro “Catalogo dei santi ribelli” con le storie di vite diverse che hanno cambiato la Chiesa; alle 19 letture e musica nell’incontro con la cantante Erica Mou e Concita De Gregorio, che parlerà anche del suo libro “Lettera a una ragazza del futuro”.

Ben dodici gli appuntamenti del 24 settembre, dalle 10 alle 18.30. Si parte, come da tradizione, alle 10 con la rassegna stampa del Post “I giornali spiegati bene”, in compagnia di Francesco Costa e Luca Sofri, seguita, alle 11.30 da un doppio appuntamento: “Cervello in fuga a chi?” con Silvia Oliva, Giulia Zanzi, Lara Porciatti e Ludovica Lugli e “Le bioplastiche spiegate bene. Cosa sono e perché ci servono” con Alessandro Nanni e Luca Sofri. Alle 12.30 Stefano Nazzi e Simone Spetia parlano di “Indagini”; nuovo podcast de il Post che racconta cosa è successo dopo alcuni dei più noti casi di cronaca nera italiana.

Nel pomeriggio, alle 14.30, Luca Bizzarri, Ludovica Lugli e Luca Sofri saranno i protagonisti dell’incontro “Le droghe, in Sostanza”, il titolo del terzo numero della rivista cartacea del Post: Cose spiegate bene. Alle 15.30 appuntamento con “Ci vuole una scienza” in compagnia della divulgatrice Beatrice Mautino ed Emanuele Menietti, mentre alle 15.45 Giovanni De Mauro, Giulia Siviero e Luca Sofri parleranno di esteri e panorama “Internazionale”. Alle 16 si passa allo sport: “Gilles Villeneuve, l’aviatore”, documentario a 40 anni dalla morte del pilota della Ferrari sarà protagonista dell’incontro con Fabrizio Zappi, Pietro Benvenuti, Giangiacomo De Stefano, Gian Carlo Minardi e Valerio Clari. E ancora, alle 16.30 Diego Passoni presenta il libro “Isola” con Ludovica Lugli, mentre alle 17 c’è “Tienimi Morning”, l’incontro tra i due podcast quotidiani di grande successo tra i lettori del Post con Francesco Costa e Matteo Bordone. Ultimi due appuntamenti nel tardo pomeriggio: alle 17.30 si parla dell’economia della rigenerazione con Sergio Celotti, la giornalista Marianna Aprile e Isaia Invernizzi, mentre alle 18.30 chiude la rassegna l’appuntamento in musica “Quello che conta”, conversazione con il musicista e compositore Francesco Bianconi e Luca Sofri.

Anche quest’anno torna la collaborazione con Comm To Action, il Laboratorio di Comunicazione d’Impresa di Scienze della Comunicazione dell’Università di Bologna che permetterà di coinvolgere diversi studenti, i quali seguiranno la promozione dell’evento sui canali social sia nei mesi precedenti che nel giorno stesso dell’iniziativa.

L’ingresso agli incontri è gratuito e gli eventi si svolgeranno anche in caso di maltempo.

L’iniziativa è organizzata da Il Post con il patrocinio e il contributo del Comune di Faenza e dell’Unione della Romagna Faentina e coordinamento e supporto organizzativo di Federica Ferlini. Gli organizzatori ringraziano per la collaborazione Faventia Sales e le aziende che hanno voluto sostenere l’iniziativa: Terre & Motori, ART-ER,  Gruppo Tampieri, Caviro, La BCC ravennate forlivese e imolese, Confcooperative Romagna, In Piazza, Gruppo Hera, Sfera Farmacie, Molino Naldoni, Studio di progettazione Bartoletti Cicognani, Amarissimo, GH Enterprise, Scuola di Musica Sarti, Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola e Scuole Marri – S.Umiltà, libreria Moby Dick.

IL PROGRAMMA

IL PROGRAMMA PostTalk 2022 Faenza

Più informazioni su