Crolli in via Antico Squero a Ravenna: a breve incontro tra Comune e proprietà per la messa in sicurezza

Più informazioni su

Via Antico Squero resterà chiusa fino a che lo stabile che ha subito dei crolli non sarà messo in sicurezza. L’ordinanza emessa dal Comune che impone la chiusura della strada a scopo precauzionale, prevede che l’arteria viaria possa essere riaperta solo quando il pericolo sarà cessato.

Ora la palla passa alla proprietà dell’immobile, un magazzino in disuso di cui resta poco più che lo scheletro e che, nella notte tra martedì 1 e mercoledì 2 ottobre è stato interessato da alcuni crolli interni all’edificio. Crolli che, secondo i sopralluoghi eseguiti da Vigili del Fuoco, forze dell’ordine e tecnici del Comune, potrebbero anche aver minato la stabilità della costruzione.

Già dai primissimi giorni della prossima settimana è probabile che l’amministrazione comunale incontri i proprietari, a cui è in capo la manutenzione del bene, per decidere i tempi e i modi nei quali ripristinare la sicurezza. In soldoni, si tratterà di decidere se l’edificio possa essere manutentato per evitare ulteriori crolli o se sia necessario il completo abbattimento, ipotesi possibile anche perchè l’immobile di archeologia industriale non risulta gravato da vincoli della Soprintendenza.

La speranza è che ci sia la disponibilità dei proprietari a completare tutte le operazioni nel minimo tempo necessario, altrimenti, come successe nel caso della bonifica dell’Acquasirius di Lido Adriano – dove la proprietà risultava irreperibile e non disponibile ad ottemperare ai propri doveri – il passo successivo potrebbe essere quello di emettere un’ordinanza vera e propria, cioè un atto formale che riporti i proprietari di fronte alle proprie responsabilità.

In ogni caso, fino a che l’edificio non sarà nuovamente in sicurezza, la strada resta chiusa.

Più informazioni su