Lugo, sei nuovi documentari alla biblioteca ‘Fabrizio Trisi’

Più informazioni su

Ritorna da domenica 6 ottobre la rassegna “Mondovisioni”, con i documentari che la rivista Internazionale propone al Festival di giornalismo di Ferrara (4-6 ottobre). Le proiezioni si terranno nella sala Codazzi della biblioteca “Fabrizio Trisi” di Lugo. Per il Comune di Lugo si tratta dell’ottavo anno consecutivo di collaborazione con “Internazionale a Ferrara”.

I documentari presentati sono stati selezionati tra i partecipanti ai maggiori festival mondiali (Tribeca, San Sebastian, Sundance Film Festival), su temi di attualità, diritti umani e libertà di informazione. Tutte le proiezioni inizieranno alle 21, eccetto il primo incontro che sarà alle 20.

Si parte domenica 6 ottobre con la proiezione di Bellingcat di Hans Pool (Paesi Bassi, 2018, 89’). Il collettivo Bellingcat, all’avanguardia del giornalismo contemporaneo, è un gruppo di ricercatori online impegnato a svelare la verità dietro notizie e vicende da tutto il mondo, dal disastro del volo MH17, al misterioso avvelenamento di una spia russa nel Regno Unito. La proiezione sarà preceduta da una introduzione a cura di Michele Colajanni, professore di ingegneria informatica all’Università di Modena e Reggio Emilia. Colajanni ha creato e dirige iniziative formative e di ricerca trasversali, tra cui Master universitari per lo Stato Maggiore della Difesa, la Cyber Academy per la formazione degli “hacker etici”, il corso di Cyber security management presso la Bologna Business School, la Summer school Ragazze digitali per il superamento del divario tecnologico di genere. Sarà presente l’assessora alla Cultura Comune di Lugo, Anna Giulia Gallegati.

Secondo appuntamento martedì 8 ottobre con Leftover Women di Shosh Shlam e Hilla Medalia (Israele, 2019, 84’). “Donne avanzate”: così i cinesi chiamano le donne istruite e cosmopolite che, a quasi 30 anni, non sono ancora sposate. Il film è un inquietante ritratto della società cinese e di tre coraggiose protagoniste determinate a trovare l’amore alle loro condizioni.

Martedì 15 ottobre c’è Mission Lifeline di Markus Weinberg e Luise Baumgarten (Germania, 2019, 68’). Con lo scopo di salvare i migranti dall’annegamento nel Mediterraneo, Axel Steier e la ong tedesca Mission Lifeline hanno lavorato per anni per raccogliere fondi, fino a riuscire, insieme ad altre due organizzazioni spagnole, a comprare una nave e partire. Per due anni il regista ha seguito Axel e il suo team, dove l’impegno a salvare persone dalla morte certa si trasforma in lotta per l’ideale europeo.

Martedì 22 ottobre sarà proiettato Human Nature di Adam Bolt (Usa, 2019, 107′). La più importante rivoluzione tecnologica del XXI secolo non è digitale ma biologica: una svolta epocale battezzata Crispr ha dato agli scienziati un controllo senza precedenti sugli elementi fondamentali della vita, aprendo le porte a nuove cure per le malattie, alla possibilità di rimodellare la biosfera e progettare i nostri figli.

Martedì 29 ottobre sarà il turno di Prey di Matt Gallagher (Canada, 2019, 84′). Gli abusi sessuali nella chiesa hanno causato traumi a migliaia di persone. Molte vittime si sono fatte avanti di recente, altre sono state messe a tacere. Prey segue un’epocale causa in Canada sul caso di una vittima abusata da ragazzo per anni da un sacerdote cattolico, documentata in tribunale attraverso una sconvolgente e inedita confessione video.

Martedì 5 novembre ultimo appuntamento con Sakawa di Ben Asamoah (Belgio, 2018, 81’). C’è un tesoro tra i rifiuti elettronici in Ghana: i dischi rigidi dei vecchi pc conservano i dati personali dei loro precedenti proprietari, che possono facilmente venire rintracciati in rete. Ama, una giovane madre, vuole unirsi ai tanti che vivono di truffe su internet sfruttando queste informazioni, ma non sembra avere talento.

Tutte le proiezioni sono in lingua originale con sottotitoli in italiano. L’ingresso è libero e gratuito.

La manifestazione lughese si svolge con la collaborazione della British School di Lugo, del Caffè letterario di Lugo e dell’Associazione gemellaggi e relazioni internazionali “Adriano Guerrini”.

Per maggiori informazioni, contattare la Biblioteca “Fabrizio Trisi” al numero 0545 38556, email trisi@comune.lugo.ra.it.

Più informazioni su