Cesenatico. Aggredisce con percosse la convivente: 38enne finisce in manette

Più informazioni su

Nella notte dell’1 dicembre i carabinieri di Cesenatico hanno arrestato un trentottenne cittadino tunisino, disoccupato, censito penalmente, ritenuto responsabile della violazione di cui all’art. 572 del Codice Penale (maltrattamenti contro familiari o conviventi). A seguito di intervento, richiesto alle ore 23:00 circa del 30 novembre in un’abitazione di Cesenatico dove veniva segnalata una lite in famiglia, i militari hanno trovato la convivente del 38enne, una giovane ragazza originaria della sicilia domiciliata a Cesenatico, con un vistoso rigonfiamento del labbro superiore e, nel contempo, proprio di fronte ai carabinieri ha accusato il compagno di averla aggredita e percossa.

L’attivita’ investigativa condotta attraverso testimonianze e l’acquisizione di alcuni referti medici, ha permesso di ricostruire pregressi episodi di maltrattamenti dell’uomo nei confronti della compagna. Alla luce di quanto accertato, l’uomo è stato arrestato in flagranza di reato. La Procura della Repubblica presso il tribunale di Forlì ha disposto che l’arrestato venisse associato presso la casa circondariale di Forlì, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ove tuttora si trova, poichè a seguito di convalida dell’arresto, il g.i.p. del tribunale di Forlì lo ha sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere.

Ulteriori accertamenti sono ancora in corso.

Più informazioni su