Chiude l’Antica bottega di Ferramenta di via Mentana a Ravenna. Il proprietario: “Un pezzo di storia che dura da 150 anni”

Più informazioni su

Cedesi attività. Così è scritto nel grande cartello appeso alla porta d’ingresso dell’Antica bottega di Ferramenta di via Mentana, nel cuore del centro storico di Ravenna. Dietro al bancone c’è il signor Bruno, 91 anni a gennaio, (portati d’incanto ndr), originario di Argenta, modi cortesi d’altri tempi, che ha deciso di chiudere l’attività dopo 33 anni di lavoro.

“Ho trascorso 33 anni in questa bottega – dice Bruno sorridendo – ma prima avevo lavorato per 40 anni nei cantieri edili di tutta Italia. Ora è giunto il momento di chiudere, di riposarmi.”

Trentatrè anni fa il figlio di Bruno decise di prendere in gestione l’antica bottega dopo essere tornato a Ravenna dopo 2 anni nella Marina militare. “Io lasciai il lavoro per aiutarlo un po’ – spiega Bruno -, ma con il passare degli anni, e a causa di un problema di salute di mio figlio, è toccato a me stare in negozio. Stare qui mi piace, ci sto volentieri.  Servo i clienti e faccio un po’ di conversazione. Adesso la notte sogno i cantieri in cui ha lavorato per 40 anni, in tutta Italia, isole comprese. Ora spero che qualcuno prenda in gestione l’attività, perché questa bottega è un pezzo di storia, ha 150 anni” aggiunge.

“Cosa mi mancherà di questo lavoro? Soprattutto il contatto con i clienti, mi piace stare tra le persone. Diciamo che la scelta di cedere l’attività è dipesa più da mia moglie. Mi ha detto “o smetti o ti metto una brandina in negozio”, ma anche mia figlia mi ha suggerito di non lavorare più e avere più riguardo per me, vista l’età. Continuerò a muovermi e fare piccoli lavoretti in casa, come badare all’orto, al giardino. Mi piacerebbe trovare qualcuno – continua Bruno – che avesse voglia di continuare questa attività, potrei insegnarli io in un primo periodo, per introdurlo nell’attività e anche nel rapporto con i clienti abituali. Ma penso che sarà davvero difficile. Molti hanno chiesto, ma nessuno si è ancora proposto. Sicuramente aprirà un’ attività diversa. Questa è un’antica bottega, i cui locali, 150 anni fa,  erano adibiti ai servizi, ai magazzini, alle stalle dei signori che abitavano in via Cairoli. È un locale che ha un grande storia, un grande valore.”

“Questo lavoro richiede tanta pazienza, questo è il consiglio che darei ad un giovane, se interessato ad acquisire l’attività. Tanta pazienza – afferma Bruno – fatta di comprensione del cliente e delle sue esigenze. Di contatto con le persone. Il segreto per avere una cliente abituale è di non rendersi antipatici ai clienti, di avere cura.”

E all’ultima domanda su come ha visto cambiare il centro storico di Ravenna, il signor Bruno risponde: “Ormai le piccole attività sono davvero poche, i centri commerciali e le grandi catene rastrellano tutta la cliente. Una volta era diverso, i commercianti che animavano le vie del centro erano molti di più. E la crisi ha inciso tanto nella vita di tutti noi.”

“Fino a 15 anni fa, i clienti quando entravano diceva subito “mi servirebbe questo”, adesso prima di acquistare chiedono il prezzo” conclude Bruno.

bruno rossi antica bottega

Più informazioni su