Compie un anno la nuova Fumettoteca ‘Calle’ di Forlì. Visite guidate e confronti con lo staff per tutti gli interessati

Più informazioni su

Sabato 23 febbraio 2019 si presentava al grande pubblico la nuova Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, intitolata ed inaugurata come l’unica fumettoteca della Regione Emilia-Romagna. Una realtà che mancava a Forlì, ma anche in tutta la Regione, ben accolta dall’intera cittadinanza forlivese. Conferma ne è le notevoli richieste di visita, registrate questo primo anno, oltre alle moltissime consultazioni e prestiti in costante aumento esponenziale. Solo un dato per rendere l’idea dell’importanza di questa realtà, il più giovane utente per il prestito 6 anni, e il più “maturo” 79 anni. Aspetto molto interessante di partecipazione cittadina, da parte dei forlivesi, è stata la “corsa alla donazione”, ovvero la solidarietà che ha innescato la Fumettoteca a tal punto che le donazioni, partite da allora, proseguono ancora incessantemente, provenendo non solo dal Forlì e Provincia ma anche fuori provincia (Bologna, Ravenna, Firenze, ecc.) e perfino fuori nazione (Portogallo, Germania, ecc.). “Per coloro che desiderano donare i propri fumetti, gratuitamente messi a disposizione del pubblico, è sufficiente che ci contattino” si legge nella nota della Fumettoteca. La ricorrenza si tiene nella sede fumettotecaria e, per tutto il pomeriggio, si possono fare visite guidate o confrontarsi con i componenti dello staff della Fumettoteca e l’esperto fumettotecario, GianLuca Umiliacchi, disponibile per tutti gli interessati.

L’intitolazione ad Alessandro Callegati, “Calle” per gli amici, grande appassionato di fumetto, fu un sincero e dovuto riconoscimento da parte dello Staff della Fanzinoteca d’Italia 0.2, in quanto, negli anni ’80, fu un “pioniere” del mondo fumettistico forlivese e a lui si deve il raggruppamento di tanti giovani appassionati con  la relativa costituzione di un terreno adeguato, terreno che ha donato i suoi ottimi frutti; Davide Fabbri e Marco Verni per citarne due, grandi autori nonché sui grandi amici.

La Fumettoteca prende avvio con l’intento di offrire al pubblico un servizio mancante nel nostro territorio, e anche in tutta la Regione, mettendo a disposizione documenti e attrezzature per una piacevole occasione di condivisione culturale e ludica. Inoltre, sempre per gli interessati, sono disponibili un’infinità di servizi che vanno dal supporto di assistenza esterna per Tesi di Laurea, all’attivazione tecnica, strumentale e logistica nella realizzazione di fumetti, oltre a seguire le partecipazione a concorsi locali e nazionali, come ad esempio quello di Lucca Comics. Un’attività innovativa e capace di stare al passo con i tempi è in grado di proporre innovazioni anche per la stessa fruizione.

Per la prima volta in Italia si è attivato un orario di apertura “su richiesta numerica”, ovvero, con la prenotazione numerica, minimo 3, ma a volte anche meno, si può scegliere giorno e orario di visita della struttura. Oggi possiamo affermare che la sperimentazione dell’accesso a richiesta ha avuto un grande successo, e non poteva essere diversamente dato che è attivato da oltre 2 anni per la Fanzinoteca d’Italia 0.2 portando le presenze ad un aumento del 250%. Sia i numeri raggiunti che l’esigenza di stabilizzare un’abitudine, ha portato la conferma che il sistema si è rivelato più efficace anche in termini comunicativi. Quindi un sistema felicemente sperimentato che ha prodotto un significativo incremento della conoscenza e della fruizione del patrimonio fumettotecario, e fanzinotecario, e un sostanziale aumento dei prestiti: i dati evidenziano un rapporto virtuoso tra numero di visitatori e numero di prestiti.

La ricorrenza si colloca nel ben nutrito calendario di previsione per le iniziative targate 2020, oltre 100, appuntamenti in sede e fuori sede che spaziano dalle esposizioni agli incontri, dai corsi ai laboratori fino a presentazioni e convegni, con alcuni dei nostri più affermati autori fumettisti a livello nazionale ed internazionale. Ad un anno di distanza, la Fumettoteca propone sul sito online gli attuali numeri: 17.779 donazioni delle 6.513 presenti nel 2019, con una lista nominativa di oltre 60 donatori; 1.660 iniziative generali dai precedenti 1468, col riscontro di 46.476 partecipazioni, dalle precedenti 44.219 presenze.

La Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, grazie al supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2 il Comitato di Quartiere Ca’Ossi e l’Associazione Culturale 4Live, si è inserita nel mondo giovanile locale grazie alle interessanti proposte e percorsi, gli innovativi progetti e idee in grado di costruire nuove relazioni e reti di socializzazione. La “Biblioteca dei fumetti”, aperta anche quando le altre biblioteche sono chiuse, è disponibile per tutti gli interessati previo accordo.

Per informazioni fumettoteca@fanzineitaliane.itwww.fanzineitaliane.it/fumettoteca.

Più informazioni su