La Polizia denuncia 12 persone, trovate a zonzo per la città, durante i controlli sul rispetto della quarantena

Più informazioni su

Nel corso della giornata di ieri, lunedì 23 marzo, sono state denunciate 12 persone per la violazione dell’art. 650 del codice penale, poiché trovate al di fuori della propria abitazione senza giustificato motivo: un ghanese 30enne, un italiano 22enne, un 45enne macedone, un 29enne marocchino ed un rumeno 38enne hanno affermato di essere usciti per fare la spesa e di non sapere che gli esercizi erano chiusi; due egiziani entrambi 28enni, sono usciti a loro dire per accompagnare un loro amico al lavoro; un bosniaco 42enne ha autocertificato di essere in giro poiché appena uscito da casa di un amico che lo aveva invitato  a cena.

Infine, verso mezzanotte la volante è intervenuta presso un appartamento i cui occupanti erano segnalati per essere troppo chiassosi; al loro arrivo gli agenti hanno identificato quattro persone, di cui solo uno era residente in quello stabile, gli altri erano convenuti per fargli compagnia e trascorrere la serata insieme. Tutti e quattro (dell’età di 62, 50, 44 e 43 anni) sono stati denunciati per l’inosservanza del provvedimento governativo.

Più informazioni su