Coronavirus. A Ravenna 387 casi, 19 più di ieri, purtroppo 3 morti. Salgono a 10.054 i positivi in Emilia-Romagna

Più informazioni su

Aggiornamento della Regione ER delle ore 17.30 di mercoledì 25 marzo

Sono 10.054 i casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, 800 in più di ieri. 38.045 i test refertati, 4.518 in più sempre rispetto a ieri. Si tratta di un incremento contenuto. Il Commissario Venturi ha parlato di trend in riduzione e affermato che si aspetta che questa riduzione acceleri nei prossimi giorni.

Complessivamente, sono 4.265 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (273 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 294, 3 in più rispetto a ieri. Ma crescono purtroppo i decessi, passati da 985 a 1.077: 92, quindi, quelli nuovi, di cui 60 uomini e 32 donne.

Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 721 (163 in più rispetto a ieri), 608 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 113 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovdecessi riguardano 23 residenti nella provincia di Piacenza, 16 in quella di Parma, 9 in quella di Reggio Emilia, 14 in quella di Modena, 17 in quella di Bologna (2 nel territorio imolese), 3 in quella di Ferrara, 3 in quella di Ravenna, 3 in quella di Forlì-Cesena (tutti nel territorio di Forlì), 2 in quella di Rimini e 2 residenti fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.122 (141 in più rispetto a ieri), Parma 1.525 (90 in più), Reggio Emilia 1.586 (149 in più),  Modena 1.533 (179 in più), Bologna 1.107 (di cui Bologna 899, 123 in più rispetto a ieri, e 208  Imola, 16 in più),  Ferrara 204 (14 in più rispetto a ieri), Ravenna 387 (19 in più), Forlì-Cesena 454 (di cui 215 a Forlì, 4 in più rispetto a ieri, e 239 a Cesena, 13 in più),  Rimini 1.136 (52 in più).

In dettaglio, questi sul territorio i casi di positività, che si riferiscono sempre non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 2.122 casi a Piacenza (141 in più rispetto a ieri)
  • 1.586 a Reggio Emilia (149 in più)
  • 1.533 a Modena (179 in più)
  • 1.525 a Parma (90 in più)
  • 1.136 a Rimini (52 in più)
  • 1.107 a Bologna e Imola (139 in più)
  • 454 a Forlì-Cesena (di cui 215 a Forlì e 239 a Cesena, 4 in più a Forlì e 13 in più a Cesena)
  • 387 a Ravenna (19 in più)
  • 204 a Ferrara (14 in più).

Informativa delle autorità sui nuovi 19 casi a Ravenna

Dei 19 casi comunicati oggi 25 marzo a Ravenna, 8 fanno riferimento a donne e 11 a uomini; 1 di essi è residente fuori provincia. Sette pazienti sono in isolamento domiciliare poiché privi di sintomi o con sintomi leggeri, 12 sono ricoverati, nessuno in terapia intensiva. Va evidenziato che, non tutti i tamponi inviati dal Dipartimento di Igiene pubblica, facenti riferimento a contatti dei casi già accertati, hanno ad ora ancora ricevuto risposta, per motivazioni legate alla tempistiche tecniche, elemento di cui va tenuto conto nella valutazione del dato e che potrà determinare un incremento dei casi che verranno comunicati nei prossimi giorni.
Purtroppo si sono verificati tre decessi: tre pazienti di sesso maschile, di 63, 73 e 90 anni d’età. Vi sono state però 11 guarigioni cliniche (3 donne e 8 uomini) cui si aggiunge la guarigione di una paziente che ha avuto due tamponi negativi a distanza di 24 ore.
Sul fronte epidemiologico, si tratta principalmente di pazienti che hanno avuto contatti stretti con casi già accertati.
Le sorveglianze attive cioè le persone in quarantena sono ad oggi 253.

Complessivamente i casi a Ravenna sono 387, così distribuiti per Comune

  • 20 residenti al di fuori della provincia di Ravenna (+ 1)
  • 171 nel comune di Ravenna (+ 8)
  • 54 a Faenza (+ 2)
  • 30 a Cervia (+ 2)
  • 32 a Lugo (+ 1)
  • 8 a Russi (nessun aumento)
  • 11 ad Alfonsine (nessun aumento)
  • 10 a Bagnacavallo (+ 2)
  • 12 a Castelbolognese (nessun aumento)
  • 7 a Conselice (nessun aumento)
  • 6 a Massa Lombarda (nessun aumento)
  • 2 a Sant’agata Santerno (nessun aumento)
  • 10 a Cotignola (+ 2)
  • 4 a Riolo Terme (nessun aumento)
  • 2 a Fusignano (nessun aumento)
  • 4 a Solarolo (+ 1)
  • 3 a Brisighella (nessun aumento)
  • 1 a Casola Valsenio (nessun aumento)
  • 0 casi a Bagnara

 

Regole Coronavirus

LE 11 REGOLE DA SEGUIRE PER DIFENDERSI DAL CORONAVIRUS

1)  Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.

2)  Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.

3) Evitare abbracci e strette di mano.

4) Mantenere, nei contatti sociali, la distanza interpersonale di almeno un metro.

5) Igiene respiratoria: starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie.

6) Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva.

7)  Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.

8)  Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.

9)   Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.

10)  Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.

11) Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

IL NUMERO VERDE REGIONALE: 800.033.033

IL NUMERO TELEFONICO NAZIONALE: 1500

 

LINK UTILI:

  • www.salute.gov.it
  • www.regione.emilia-romagna.it
  • www.auslromagna.it

 

Più informazioni su