Il Pd di Cesena chiede la riapertura degli uffici postali della Valle Savio

Più informazioni su

Dopo la decisione unilaterale di Poste Italiane di chiudere vari uffici postali in Alto Savio, che ha scatenato una scia di polemiche arrivate dal gruppo consiliare Insieme per il Futuro e dal Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini, anche il Partito Democratico cesenate prende posizione. “Chiediamo la riapertura immediata – riporta la nota del Pd cesenate -, anche prevedendo giorni alterni, degli sportelli attualmente chiusi. È una richiesta di buon senso, specialmente in questo momento di emergenza da coronavirus che ha imposto due regole fondamentali: limitare al massimo gli spostamenti ed evitare gli assembramenti. Con questa scelta si va nella direzione opposta, si obbligano infatti i cittadini a spostamenti più lunghi per raggiungere gli sportelli rimasti aperti e, visto che rimangono aperti pochi sportelli, questi saranno senza dubbio sovraffollati”.

“Auspichiamo che questa situazione, che sta creando notevoli disagi in particolare tra i pensionati, si risolva al più presto. Siamo infatti convinti che gli uffici postali nelle piccole città di montagna svolgano un servizio indispensabile, soprattutto per chi non può utilizzare i moderni strumenti informatici, e spesso sopperiscono alla mancanza di sportelli bancari locali. Ci aspettiamo quindi un rapido ripensamento di Poste Italiane” conclude la nota del Pd cesenate.

Più informazioni su