Ravenna, sabato 6 giugno riaprono i monumenti Unesco: ingressi scaglionati e mascherine obbligatorie

L'orario giornaliero delle visite è programmato dalle ore 10 alle 18

Più informazioni su

Sabato 6 giugno è la data indicata, ancora non in via ufficiale, dalla Diocesi di Ravenna per la riapertura tanto attesa degli otto momenti Unesco (il Battistero degli Ariani, il Battistero Neoniano, la Basilica di Sant’Apollinare in Classe, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, il Mausoleo di Teodorico, la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, la Cappella Arcivescovile) della nostra città.

“Indicativamente l’apertura è stata concordata per il weekend del sei giugno – spiega Enrico Maria Saviotti, portavoce della Diocesi – . Nel rispetto delle misure previste dai decreti governativi per il contrasto alla diffusione del Covid-19, si entrerà nei siti a gruppi frazionati di poche persone per assicurare il necessario distanziamento sociale, con l’obbligo di indossare le mascherine. Inoltre ad ogni ingresso ci sarà personale addetto al controllo e alla misurazione della temperatura, oltre alla presenza dei dispositivi di sicurezza, quali gel igienizzanti e disinfettanti”.

L’orario giornaliero delle visite è programmato dalle ore 10 alle 18.

 

Più informazioni su