Referendum: in provincia di Ravenna il Sì vince ovunque arrivando al picco del 76% a Massa Lombarda

Più informazioni su

Anche in provincia di Ravenna ha prevalso  – anzi ha stravinto – il Sì al taglio dei parlamentari con percentuali che vanno dal 65 al 76%. Tendenzialmente più alta è stata la percentuale dei Sì nei comuni più piccoli rispetto ai centri maggiori e più alta – in particolare – dove appare più forte anche il voto al Partito democratico, come nella Bassa Romagna nel caso di Alfonsine, Fusignano, Massa Lombarda, Conselice. La percentuale più bassa dei Sì è stata ottenuta a Russi. Quella più alta a Massa Lombarda. Mancano però ancora i dati di 3 piccoli comuni.

Alfonsine: Sì 73,33% – No 26,67%

Bagnacavallo: Sì 69,87% – No 30,13%

Bagnara di Romagna:

Brisighella: Sì 71,49% – No 28,51%

Casola Valsenio:

Castel Bolognese: Sì 70,56% – No 29,44%

Cervia: Sì 70,35% – No 29,65%

Conselice: Sì 75,36% – No 24,64%

Cotignola: Sì 72,61% – No 27,39%

Faenza (56 sezioni su 57): Sì 65,86% – No 34,14%

Fusignano: Sì 74,39% – No 25,61%

Lugo: Sì 67,00% – No 33%

Massa Lombarda: Sì 76,04% – No 23,96%

Ravenna (164 sezioni su 165): Sì 70,04% – No 29,96%

Riolo Terme: Sì 73,79% – No 26,21%

Russi: Sì 65,12% – No 34,88%

Sant’Agata sul Santerno:

Solarolo: Sì 72,32% – No 27,68%

 

 

Più informazioni su