Rimini. Polizia giudiziaria, diecimila euro di multa a giovane pirata della strada

Più informazioni su

Guidava pericolosamente, sorpassando la colonna di auto su un tratto particolarmente critico di via Marecchiese con le quattro frecce accese. Peccato, per l’incauto autista, che tra le auto sorpassate ci fosse anche quella, in borghese, della squadra di Polizia giudiziaria. Sono stati proprio loro ad inseguirlo e fermarlo poco dopo. Alla guida un riminese classe’90 che è risultato non possedere la patente di guida, ma non solo. Con gli agenti il giovane si era giustificato dicendo che stava correndo dalla madre ricoverata urgentemente in ospedale dopo essere stata investita. Una bugia immediatamente svelata e piuttosto costosa. Ammontano infatti a circa 10 mila euro i verbali sommati dal giovane, a partire dai 5 mila euro per guida senza patente, alla guida con le quattro frecce,  dall’incauto affido contestato al titolare del mezzo (la madre) al sorpasso in area di intersezione, fino al ritiro della patente, più il fermo amministrativo del mezzo per tre mesi.

Si tratta del caso più clamoroso tra quelli riscontrati dai controlli sulla sicurezza stradale del fine settimana effettuati dalla squadra di Polizia giudiziaria, conclusi con 4 mezzi e tre patenti ritirate. Tra questi un automobilista che, all’alba tra sabato e domenica, è stato fermato per il superamento dei limiti di velocità sul lungomare e, una volta fermato e sottoposto ai test, è risultato avere un tasso alcolemico di 0,65 g/l. Per lui, oltre alla multa e alla decurtazione dei punti, il ritiro della patente. Patente ritirata – e fermo amministrativo del mezzo per 3 mesi –  anche per il conducente dello scooter, senza patente, fermato nei pressi di via Marecchiese. L’altra patente ritirata, insieme al mezzo e a 800 euro di sanzioni, è quella di un motociclista che è risultato alla guida del suo mezzo senza assicurazione.

Più informazioni su