Morciano di Romagna. Maxi rissa nella notte in centro, due ragazzini arrestati dai Carabinieri di Saludecio

Più informazioni su

È da poco trascorsa la mezzanotte quando, all’esterno del bar Bina di Morciano di Romagna, circa 20 giovani, di differenti nazionalità, hanno dato vita ad una rissa tra calci e pugni che hanno finanche provocato il danneggiamento di una vetrina dello stesso locale. Sul posto, a seguito della chiamata al numero di emergenza 112, si è recata a sirene spiegate una pattuglia dei Carabinieri della stazione di Saludecio e gli agenti, tra il fuggi fuggi generale, sono così riusciti a bloccare due giovani ventunenni italiani, con ancora sul volto i segni della scazzottata: D’A.V. e B.M., entrambi classe 99, residenti rispettivamente a Montefiore Conca e Rimini, entrambi italiani.

I due giovani, dopo essere stati bloccati, sono stati condotti in caserma per ricostruire i fatti – al momento ancora al vaglio degli investigatori, impegnati nell’identificazione degli altri partecipanti – e adesso dovranno rispondere di rissa e danneggiamento. Per i due scalmanati, inoltre, è stato necessario l’intervento del 118 per medicare le contusioni riportare, refertate con 8 e 5 giorni di prognosi. Sentito il PM di turno, i due sono poi stati accompagnati presso le rispettive abitazioni e li sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa della convalida del provvedimento

Più informazioni su