La bici di Marco Pantani torna a Cesenatico nel giorno del suo compleanno

Più informazioni su

Sono cinquantuno anche se Marco Pantani per i suoi tifosi rimarrà sempre agile e giovane in sella alla sua bici che demoliva le montagne: e nel giorno del suo compleanno allo Spazio Pantani di Cesenatico è arrivata la bici con cui ha corso il Tour de France del 2000, l’ultimo a cui ha partecipato e in cui si aggiudicò due tappe. La magia di quegli anni e di quell’epoca è tornata a rivivere con la bellissima “Bianchi” su cui Pantani, avvolto nel rosa della divisa Mercatone Uno di quell’anno,  sfidò e batte Lance Armostrong come mai nessuno prima e nemmeno dopo.

È stato Davide Cassani, – ct della nazionale di Ciclismo, Presidente di Apt, compagno di squadra e amico del Pirata -, a consegnarla ai genitori Paolo e Tonina in modo da poterla esporre all’interno dello Spazio Pantani, il museo che Cesenatico ha dedicato al suo campione che in città viene ricordato in ogni occasione.

Cassani si è aggiudicato il cimelio in occasione di una seduta d’asta organizzata da Aste Bolaffi, con una cordata denominata DC’s Friends che l’ha aiutato a raggiungere la cifra di € 66.000. Non è stato facile battere la concorrenza, agguerritissima, di tanti appassionati tra cui un procuratore sportivo e un celebre calciatore che erano arrivati fino a € 64.000.

Alla consegna erano presenti, oltre a Cassani e ai genitori di Pantani, anche il Sindaco Matteo Gozzoli e l’Assessore allo Sport Gaia Morara a testimoniare ancora una volta come il nome di Marco Pantani e di Cesenatico siano legati indissolubilmente. Con loro alcuni rappresentanti della cordata, un gruppo di tifosi del Pirata, il Vice Presidente della Fausto Coppi Maurizio Pedrelli, il segretario Mirco Lasagni e Belinda Biguzzi, conisgliera. Erano presenti anche Vittorio Savini, ex presidente del “Club Magico Pantani”, e Giovannino Fattori, membro del Comitato di Tappa dell’ultima frazione Cesenatico-Cesenatico del Giro 2020.

“Devo ringraziare Davide Cassani per il grande lavoro che ha svolto riuscendo a riportare a casa questa bellissima bicicletta. Il suo gesto di affetto, per Marco e per Cesenatico, significa tanto per la nostra città: Pantani è legato indissolubilmente alla sua terra, presto gli verrà intitolato il Ciclodromo per cui stanno iniziando i lavori e il monumento a lui dedicato rimane un punto di riferimento per appassionati, cittadini e turisti. Gli oggetti a volte hanno il potere di portarci indietro nel tempo, ricordare la felicità, la giovinezza e con questa bicicletta accade proprio questo”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.

“Lo Spazio Pantani è un luogo in cui sport, passione e storia di Cesenatico si coniugano perfettamente e da oggi potrà contare su un ulteriore pezzo pregiato che arriva grazie alla generosità e all’impegno di Davide Cassani che ringrazio sia come Ct della Nazionale che come presidente di Apt: il ricordo di Marco lega la Romagna a tutta Italia e a tutto il mondo”, il commento dell’Assessore Morara.

Più informazioni su