Un anno di attività della Polizia Locale di Cesenatico

Più informazioni su

Non è stato un anno come gli altri, e non lo è stato neanche per l’attività della Polizia Locale che nel 2020 ha dovuto fare i conti con l’emergenza sanitaria e con le conseguenti normative che sono state messe in campo: il controllo per il rispetto delle norme dettate dai vari DPCM ha impegnato non poco l’organico di 38 unità (integrato con 3 nuove assunzioni a partire dal 1 dicembre 2020. I nuclei operativi sono stati sempre i consueti con il Pronto Intervento-Infortunistica, la Polizia Commerciale, l’Unità antidegrado. antiabusivismo commerciale e sicurezza urbana (poi controllo di vicinato), la Vigilanza di Quartiere, Manutenzione mezzi e l’Accertamenti anagrafici e contenzioso, Centrale Operativa, Front – Office, Ufficio verbali, Ufficio Comando.

I controlli legati all’emergenza sanitaria

La situazione pandemica del 2020 ha direzionato gli sforzi e l’attività più verso la verifica e il rispetto delle norme anti Covi-19, a tutti i livelli, nelle aree pubbliche, nella ristorazione, nelle attività ed esercizi commerciali, negli spostamenti con mezzi, negli esercizi pubblici. Lo dimostra il dato relativo a n. 28.786 controlli delle varie attività commerciali, con n. 3 sanzioni. Sono state invece 214 le persone controllate con 38 sanzioni e 4 denunce.

L’attività ordinaria

Le attività di presidio e controllo del territorio, di norma sono state organizzate in relazione ad obiettivi e programmi definiti nei fogli giornalieri di servizio, in totale n.1.560, messi in carico alle rispettive pattuglie. I dati rivelano un totale di 11.875 violazioni, circa 3000 in meno rispetto al 2019 e questo dato risente evidentemente del periodo di lockdown della scorsa primavera e più in generale di una ridotta mobilità dovuta all’emergenza sanitaria. Sono state 38 le violazioni per uso di cellulare alla guida, 19 le patenti ritirate, 298 i controlli mirati su segnalazioni dei cittadini e 351 le rimozioni dei veicoli con un totale di 692 veicoli controllati. Durante il 2020 sono stati effettuati i rilievi di legge per 139 sinistri di cui 83 con feriti e 56 con danni a cose. Gli incidenti sono stati 100 in meno rispetto al 2019. La Polizia Locale di Cesenatico ha dato puntuale risposta scritta, in seguito a verifiche, a 298 segnalazioni e richieste di controlli da parte dei cittadini. Sono calate, 400 in meno, le sanzioni relative alla sosta. Il registro della Polizia Giudiziaria conta 108 fascicoli con 24 denunce sporte contro ignoti, principalmente per furti di biciclette, portafogli e danneggiamenti a vario titolo.

Per quanto riguarda l’abusivismo commerciale, l’unità antidegrado e la sicurezza urbana i servizi direttamente gestiti dal nucleo sono stati 278 di cui 110 sul controlli di vicinato, 58 su abusivismo commerciale, 90 servizi di Ordine Pubblico n. 24 di viabilità e varie. Per quanto riguarda il controllo di vicinato l’attività è continuata con gli standard degli anni scorsi: nel 2020 si sono è aggiunto gruppo di Bagnarola e si è proposto per la creazione anche quello della frazione. Sono stati installati i cartelli per perimetrare le zone del territorio coperte dall’attività di controllo ed è in fase di monitoraggio la verifica dell’efficacia della segnaletica. Sono al vaglio le richieste di implementazione con ulteriori cartelli.

L’attività del nucleo polizia commerciale ha risentito anch’esso delle contrazioni determinate dalla pandemia; ciò ha reso necessario, a livello di commercio su aree pubbliche, mercati, etc., un massiccio controllo per il rispetto del distanziamento dell’utilizzo di mascherine, e creazione di percorsi nell’area mercatale onde evitare assembramenti o contatti ravvicinati durante gli acquisti o nell’itinerario utile a raggiungere i banchi di vendita.

Le grandi manifestazioni

La Polizia Locale di Cesenatico inoltre ha lavorato come servizio d’ordine a diverse grandi manifestazioni che si sono svolte in città. Prima tra tutti la tappa del Giro d’Italia dell’ottobre scorso che ha richiesto un grande lavoro in termini di circolazione stradale, sicurezza e organizzazione. Oltre a questo la Notte Rosa, e la Mille Miglia.

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli, del Vice Sindaco Mauro Gasperini e del Comandante Edoardo Turci

“Non è stato un anno semplice per nessuno e ci tengo a ringraziare la Polizia Locale per tutto il lavoro svolto a che nelle condizioni difficili di questa emergenza sanitaria. Se è vero che ci sono state meno manifestazione, bisogna far presente come sia aumentato il lavoro di controllo per far rispettare i DPCM e le varie disposizioni. Non posso non citare la tappa del Giro d’Italia di Ottobre in cui tutta la gestione delle chiusura del traffico ha funzionato alla perfezione”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.

“La Polizia Locale è un organo fondamentale per il funzionamento di un comune: per la sua funzione, per quello che significa e per la preziosa supervisione del territorio che permette all’Amministrazione Comunale di sentirsi partecipe della vita di una città. Ringrazio il Comandante Turci, gli Ispettori e tutti i 38 agenti per l’impegno di questo 2020”, il commento del Vice Sindaco Mauro Gasperini.

“Quando si raggiungono risultati, anche in situazioni di difficoltà come nell’annata 2020, il merito è di tutti, agenti e ispettori; solo con il lavoro di squadra e con il sostegno dell’amministrazione comunale  è possibile perseguire quegli obiettivi che stanno alla base del nostro operare; e questo nel far rispettare le norme, e nel cercare di far mantenere una certa tranquillità nella comunità in cui operiamo”, le parole di Edoardo Turci.

Più informazioni su