Dalle immagini di videosorveglianza, novità sul killer che ha ucciso Ilenia Fabbri

Più informazioni su

Come riporta l’Ansa Emilia Romagna, gli inquirenti sono convinti di aver trovato tracce dell’assassino di Ilenia Fabbri dall’analisi dei filmati di videosorveglianza ripresi dai dispositivi di sicurezza delle case che circondano quella in cui si è svolto il delitto. La donna, lo ricordiamo, è stata trovata uccisa nella sua casa di via Corbara a Faenza, nelle prime ore di sabato 6 febbraio.

Ripulendo le immagini salvate dai sistemi di sorveglianza di riuscirebbe ad identificare un uomo di carnagione chiara, alto 1,80-1,90, vestito di scuro, con un cappuccio e il volto coperto da una mascherina.

Gli inquirenti sono convinti che l’uomo, ripreso pochi minuti prima dalle telecamere, sia il killer di Ilenia, sia perché a quell’ora, le 6 di mattina, in giro non c’era nessuno, sia perché la descrizione coincide con quella riferita dall’amica della figlia di Ilenia, che era rimasta a dormire nella casa del delitto dopo che la figlia della vittima insieme a suo padre (l’ex marito di Ilenia, attualmente indagato a piede libero) erano usciti.

Nei prossimi giorni si continuerà ad analizzare quella sequenza di pochi secondi dove potrebbe esserci la soluzione del mistero. Si stanno passando al setaccio anche i negozi di ferramenta, considerato che l’uomo che ha ucciso Ilenia sarebbe entrato in casa aprendo la porta con una copia delle chiavi.

Più informazioni su