Da lunedì 8 marzo Ravenna e la Romagna diventano zone rosse. Attesa per una specifica ordinanza regionale

Più informazioni su

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato le nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì 8 marzo. L’Emilia-Romagna resta in arancione. Ma per modo di dire. Perché Bologna e Modena sono già zone rosse e continueranno ad esserlo, mentre Rimini, Ravenna, Cesena e Reggio Emilia sono ora in ‘arancione scuro’. Ma da lunedì Ravenna e Romagna passeranno in rosso. È attesa un’ordinanza della Regione nella giornata di domani.

Riepilogando, ecco come sono divise le regioni da lunedì 8 marzo.

Zona rossa: Campania, Basilicata e Molise. E molte province dell’Emilia-Romagna, fra cui Ravenna.

Zona arancione: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Abruzzo, Emilia Romagna (con le eccezioni rosse di cui cui sopra), Marche, Piemonte, Umbria, Toscana e le province autonome di Bolzano e Trento.

Zona gialla: Liguria, Lazio, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta.

Zona bianca: Sardegna.

Più informazioni su