Quantcast

Il Comune di Rimini ricerca sponsor per la valorizzazione del patrimonio culturale

Più informazioni su

Affiancare il nuovo corso di Rimini, che vede la città sempre più protagonista della cultura, in una fase determinante della sua storia istituzionale, con l’avvicinarsi dell’inaugurazione del più grande progetto museale dedicato al genio di Federico Fellini e con l’avvio di due candidature fondamentali per il futuro della città, come quella del Tempio Malatestiano ai patrimoni Unesco e la candidatura di Rimini quale capitale della Cultura per il 2024, è un’opportunità unica per avviare collaborazioni in grado di generare valore in vista di grandi e ambizioni progetti.

Per questo il settore sistemi culturali del Comune di Rimini ha pubblicato un bando per individuare nuovi sponsor disponibili a sostenere e finanziare il Museo Fellini, di prossima inaugurazione, così come le istituzioni culturali, manifestazioni e festival, grandi eventi, anche inaugurali, che verranno organizzati nei prossimi due anni, realizzazione di opere, lavori di ristrutturazione e restauro di beni culturali, di immobili di pregio di proprietà comunale.

Allargare le potenzialità di Rimini città della cultura all’imprenditoria a beneficio della collettività è un’opportunità di grande valore e visibilità, anche grazie alla forte spinta propulsiva degli ultimi anni che ha visto la cultura sempre più protagonista del modello di sviluppo della città di Rimini. Non solo sul fronte del recupero dei luoghi della cultura come il teatro Galli, la piazza sull’acqua che si affaccia sul ponte di Tiberio, i due nuovi musei realizzati (Part, palazzi d’arte) o in avanzata fase di realizzazione (Museo Fellini), ma anche per l’idea, ormai condivisa e riconosciuta da ‘fuori’, che la cultura è parte del dna della comunità riminese, sia come fonte di appartenenza civica e educativa, sia come produzione di spettacoli, arte ed eventi.

Il coinvolgimento degli imprenditori e delle aziende private è un passo importante in un momento di maturità di Rimini come città della cultura, in grado di generare valore per una sempre più sinergica e fattiva collaborazione in grado di allargare le potenzialità dei progetti e il business delle aziende che vorranno affiancarsi.

Per ricercare gli sponsor, il settore sistemi culturali di città intende avvalersi della collaborazione di una o più imprese qualificate in materia di ricerca di sponsor e fundraising, fino ad un massimo di cinque imprese. Tali imprese verranno individuate attraverso la procedura ad evidenza pubblica: https://www.comune.rimini.it/novita/avvisi/avviso-pubblico-selezione-ricercatori-di-sponsor.

Le domande dovranno essere presentate entro il 10 giugno.

 

 

 

Più informazioni su