Quantcast

Tentato omicidio tra i capanni della Pialassa Baiona: 39enne spara e scappa ma la vittima è illesa

Più informazioni su

Un uomo di 39 anni originario di Taranto ma residente a Ravenna, dove vive con la moglie, è stato arrestato con l’accusa di aver sparato diversi colpi di pistola contro un altro uomo, tra i capanni della Pialassa Piomboni dove la vittima designata abitava.

Solo per un caso o per la maldestra mira, i colpi non sono andati a segno. La notizia è riportata dai quotidiani ravennati oggi in edicola.

L’azione delittuosa sarebbe stata innescata da un messaggio inviato in piena notte dalla moglie del 39enne alla vittima degli spari. Un semplice “Sei ancora sveglio?”, che ha portato il 39enne a convincersi che la moglie avesse una relazione extra coniugale con lui.

Il giorno dopo, mercoledì 21 luglio, è così partito per la “spedizione punitiva”, portandosi dietro la moglie, costretta a rivelargli l’indirizzo del destinatario del messaggio, un capanno nella Pialassa Piomboni, dove al grido di “ti sparo in bocca”, il 39enne ha esploso 5 o 6 colpi verso quello che riteneva essere l’amante della moglie, per poi scappare.

La vittima, rimasta fortunatamente illesa, ha poi allertato le forze dell’ordine, che si sono messi sulle sue tracce e l’hanno ritrovato qualche ora dopo, nel tardo pomeriggio, in un altro capanno da pesca e dopo un rapido inseguimento, sono riusciti ad arrestarlo.

L’uomo è ora in carcere per pericolo di reiterazione del reato.

 

Più informazioni su