Quantcast

Riolo Terme. L’Associazione Sportiva Arabesque riparte nelle nuova sede e con il progetto ‘Vivi il paese’

Più informazioni su

Da più di trent’anni attiva sul territorio, l’Associazione Sportiva Arabesque riparte, dopo la chiusura forzata provocata dalla pandemia, con due importanti novità: una sede rinnovata, grazie alla ristrutturazione dell’ex ristorante “I Pini”, resa possibile grazie al sostegno della BCC della Romagna Occidentale, e l’avvio del progetto “Vivi il paese” (www.vivilpaese.it), con il quale Arabesque intende creare una rete di collaborazioni con le attività locali al fine di potenziare la crescita delle piccole realtà cittadine.

“Il contributo della BCC della Romagna Occidentale ci ha aiutato molto nella ripartenza – spiega Barbara Spadoni, presidente di Arabesque -, in particolare con i lavori in corso per la ristrutturazione dell’immobile che diventerà a breve la nostra nuova sede. Durante il lockdown, tutto il settore del fitness è stato molto penalizzato: nell’ultimo anno abbiamo potuto lavorare solo per un mese e mezzo. Allora abbiamo iniziato a pensare a un progetto che ci permettesse di ripartire assieme a tutto il territorio in cui operiamo”.

Luigi Cimatti, presidente della BCC della Romagna Occidentale, spiega le ragioni del sostegno ad Arabesque: “ Questa ripartenza di Arabesque ci è sembrata una bella risposta all’isolamento e alle preoccupazioni che abbiamo vissuto. L’Associazione ha come missione la crescita della persona, la socialità, l’attenzione al territorio con particolare riferimento ai piccoli centri. E lo fa attraverso iniziative che hanno il pregio di intrecciarsi in modalità che sono anche solidali, mettendo cioè assieme attività motorie per tutti, ma anche progetti rivolti a chi soffre di problemi funzionali. Movimento, musica, arte e intrattenimento sono orientati innanzitutto allo stare bene come persone e allo stare bene assieme. Il tutto in un ambito locale che, grazie alla prossimità e alle semplici interazioni sociali, incentiva le persone alla partecipazione”.

Arabesque conta circa 600 associati e 30 collaboratori specializzati nelle diverse discipline motorie che l’associazione propone in particolare nel territorio di Riolo Terme e nei comuni di Solarolo, Fontanelice, Medicina e Massa Lombarda. “Siamo da tempo riconosciuti dall’Ausl come palestra che sostiene salute e benessere – prosegue Barbara Spadoni -, organizzando corsi di attività motoria adattata (un percorso di esercizio fisico rivolto a persone che soffrono di patologie croniche legate alla colonna vertebrale che presentano condizioni dolorose ricorrenti e riduzione delle capacità funzionali, ndr), ginnastica, fitness, discipline orientali e danza. Sono attività di carattere motorio che si armonizzano nella nostra mission, focalizzata alla crescita della persona, alla socialità e allo sviluppo del territorio”.

Più informazioni su