Quantcast

A Cervia nasce l’Ospedale di Comunità (OSCO) per l’assistenza post-ricovero

Più informazioni su

Il reparto di lungodegenza di Cervia verrà sostituito dall’OSCO, l’ospedale di comunità, che assisterà i malati cervesi che non hanno più necessità di ricovero, ma ancora di cure.

La decisione è frutto dell’approvazione, senza voti contrari, del documento sanità da parte del Consiglio Comunale cervese, che porta a conclusione un lungo iter tra Comune e istituzioni sanitarie. “Mai prima d’ora c’era stata una condivisione simile su questi temi tanto cari alla cittadinanza. L’obiettivo comune, accentuato da due anni di pandemia, è di una sanità capillare e vicina alle esigenze di più livelli generazionali di cittadini. Il Partito Democratico cervese valuta il documento in maniera positiva per la massima attenzione dimostrata verso le criticità emerse e le richieste dei cittadini”, afferma Federica Bosi, consigliera comunale del PD.

“In questo modo – aggiunge la consigliera – sarà possibile per tante famiglie avere una continuità assistenziale post-ricovero senza l’obbligo di dover riportare il malato, spesso anziano, subito a casa. Inoltre, questa necessità di assistenza sempre più attenta e a portata di mano, troverà nell’infermiere di comunità una propria figura di riferimento. Dopo questo importante passo sarà essenziale un giusto monitoraggio, come sottolineato anche dal documento stesso. Come Partito Democratico cervese non ci sottrarremo dal dare ulteriori suggerimenti e indicazioni qualora emergessero nuove difficoltà”.

Più informazioni su